Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Il Comune di Abano mette a disposizione dei confidi 100 mila euro per aiutare le imprese

Una manovra, su input di Ascom, che darà una mano alle aziende locali in difficoltà a causa della pandemia: potranno accedere a condizioni più vantaggiose quando chiederanno un finanziamento

Il Comune di Abano Terme, su sollecito di Ascom, ha messo a disposizione dei confidi la cifra di 100 mila euro per dare una mano alle imprese colpite dal Covid. Questo garantirà 1.2 milioni di euro, cioè 12 volte l’importo erogato dal Comune.

Il commento

«Forti delle esperienze maturate in questi mesi in alcuni comuni della nostra regione – spiega il presidente mandamentale dell’Ascom Confcommercio, Claudio Lazzarini – la nostra sede provinciale ha rivolto un invito anche alle amministrazioni comunali padovane al fine di ottenere un contributo utile ad incrementare le garanzie fornite dai confidi, per noi Fidi Impresa & Turismo Veneto, alle banche. L’idea – continua Lazzarini – è quella di creare un “triangolo virtuoso” formato dai Comuni, dai confidi e dalla banche che operano localmente e che sottoscriveranno il protocollo». Il risultato è la concessione di finanziamenti a condizioni vantaggiose rispetto a quelle di mercato con importi che, normalmente, variano tra i 10 e i 50mila euro con una durata fino a 72 mesi (dei quali fino a 24 di preammortamento per dare la possibilità alle aziende di risollevarsi) con un tasso dello 0,7% annuo indipendentemente dal rating e con tempi e costi di istruttoria ridotti. «La sinergia tra pubblico e privato – ha concluso Lazzarini – diventa in questi frangenti tanto più importante quanto più sa incidere sulle reali necessità delle imprese. In questo il Comune di Abano si conferma come uno dei più attenti e, al tempo stesso, rapidi, nell’intervenire in favore dell’economia locale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Abano mette a disposizione dei confidi 100 mila euro per aiutare le imprese

PadovaOggi è in caricamento