Attualità

Asili nido e scuole dell'infanzia, il Comune assume a tempo indeterminato 15 educatori e insegnanti

Otto persone verranno assunte grazie ai concorsi per insegnanti ed educatori conclusi lo scorso anno, le altre invece sono frutto della scelta di stabilizzare insegnanti ed educatori, approfittando della possibilità fornita dalla legge in questo momento

Sono 15 le assunzioni a tempo indeterminato nella scuola che prenderanno il via con il primo di settembre. Circa la metà di queste assunzioni, ovvero 8 persone, avverrà grazie ai concorsi per insegnanti ed educatori conclusi lo scorso anno, le altre invece sono frutto della scelta di stabilizzare insegnanti ed educatori, approfittando della possibilità fornita dalla legge in questo momento. 

Assunzioni

Per queste ultime è uscito quindi l’avviso di stabilizzazione per 3 posti di educatore e 4 posti di insegnante della scuola dell’infanzia. Per partecipare è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • risultare in servizio successivamente alla data del 28/08/2015 (di entrata in vigore della legge n. 124 del 2015) con contratti di lavoro a tempo determinato presso il Comune di Padova;
  • essere stato reclutato a tempo determinato, in relazione alle medesime attività svolte, con procedure concorsuali anche espletate presso amministrazioni pubbliche diverse dal Comune di Padova;
  • aver maturato nel periodo dal 21 agosto 2013 al 20 agosto 2021 (data di scadenza dell'Avviso), alle dipendenze del Comune di Padova, almeno tre anni di servizio (1080 giorni), anche non continuativi, come educatore asilo nido, cat C o Insegnante scuola infanzia, cat C.

Le domande si potranno presentare fino al 20 agosto. 

Francesca Benciolini

Dichiara Francesca Benciolini: «Continuiamo a lavorare perché la scuola possa essere sempre meno precaria. I concorsi per la scuola dell’infanzia e per gli asili nido sono stati una priorità, tra i primi realizzati dalla nostra amministrazione. A questi si sono aggiunte ben tre procedure di stabilizzazione, sempre con l’intento di garantire maggiore qualità alla scuola, partendo dalla stabilità e dalla continuità degli insegnanti, a vantaggio sia di questi ultimi che delle famiglie e dei cittadini più piccoli. Questo è il contributo che come Comune possiamo dare, ricordando che il mondo della scuola è molto dinamico e ogni anno diverse persone si spostano verso le scuole statali che sono sempre molto attrattive. Ricordiamo che si stanno anche concludendo le procedure formali per la nomina dell’istruttore pedagogico, dopo il concorso, una figura importante con un ruolo di formazione e sostegno di tutto il personale scolastico, in un settore in cui la cura e le relazioni sono strategiche».

Cristina Piva

Aggiunge Cristina Piva: «L'amministrazione comunale ha molto a cuore l'educazione dei bambini e delle bambine da 0 a 6 anni. Queste assunzioni e le stabilizzazioni del personale educativo e insegnante ne sono la prova. Iniziare con personale qualificato e stabile è un bel segnale. Dal primo di settembre verrà assegnato anche il posto a concorso di psicopedagogista che aspettavamo da tempo. Nonostante le difficoltà sanitarie, che permangono, credo che sarà un buon inizio».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido e scuole dell'infanzia, il Comune assume a tempo indeterminato 15 educatori e insegnanti

PadovaOggi è in caricamento