Un ateneo “plastic free”: l'Università di Padova distribuirà 20mila borracce ai suoi studenti

Rientra tra le azioni previste dalla Carta degli impegni di sostenibilità dell’Ateneo, che vede l’Università di Padova impegnata in attività e azioni volte a minimizzare il proprio impatto sull’ambiente e sulle risorse naturali

Il "prototipo" delle borracce che l'Università di Padova vuole consegnare ai suoi studenti

Tra le azioni previste dalla Carta degli impegni di sostenibilità dell’Ateneo - che vede l’Università di Padova impegnata per il quadriennio 2018-2022 in attività e azioni volte a minimizzare il proprio impatto sull’ambiente e sulle risorse naturali - l’Ateneo ha approvato il progetto “Plastic free UniPD”, con il quale punta alla riduzione della plastica nel servizio di distribuzione di bevande e alimenti.

20.000 borracce

Tra le azioni programmate, per disincentivare l’uso delle bottiglie di plastica, l’Ateneo prevede l’acquisto di 20.000 borracce da distribuire a studentesse e studenti a partire dai neo immatricolati per l’anno accademico 2019/2020 (verrà valutata in seguito l’opportunità di dotare di borracce anche tutti gli iscritti e le iscritte nell’intero Ateneo, nonché il personale docente e tecnico amministrativo). Le borracce, che dovranno essere il prodotto di un processo produttivo a bassissimo impatto ambientale, hanno lo scopo di favorire l’utilizzo dell’acqua filtrata distribuita mediante erogatori posti all’interno delle sedi dell’Università. Una parte di queste, circa 200, saranno destinate alla vendita presso gli store di merchandising dell’Università.

Avviso pubblico di sponsorizzazione

Per questo l’Ateneo ha indetto un avviso pubblico per la ricerca di operatori interessati alla stipula di un contratto di sponsorizzazione pura del proprio marchio nell’ambito del progetto di sostenibilità ambientale denominato “Plastic free UniPD”; gli operatori se interessati, possono presentare apposita istanza entro e non oltre il 20 settembre esclusivamente mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo: amministrazione.centrale@pec.unipd.it. Il progetto di riduzione della plastica attuato dall’Università di Padova è finalizzato a recepire e attuare le azioni previste dal protocollo “Stop Single Use Plastic” negli Atenei italiani sottoscritto il 30 gennaio 2019 dalla CRUI con l’Associazione Marevivo e il CoNISMa (Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare), diretto a favorire l’eliminazione della plastica monouso negli Atenei e di promuovere azioni congiunte di comunicazione e sensibilizzazione per la diffusione di una corretta cultura ambientale. L'avviso è disponibile anche a questo link.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Si schianta contro un platano a 300 metri da casa: muore un centauro di 28 anni

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Spaventoso incidente al semaforo: tre feriti, due sono bambini. Auto distrutte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento