rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023

Balasso, il diritto di critica e le querele: «Si confonde arte con parte»

Il comico è intervenuto via video all'incontro su "libertà di critica" organizzato dal gruppo consiliare regionale Veneto che Vogliamo. Con la sua solita ironia è tornato sulla vicenda della querela del presidente Zaia

Il comico è intervenuto, sabato scorso, via video all'incontro sulla "libertà di critica" organizzato dal gruppo consiliare regionale Veneto che Vogliamo. Con la sua solita ironia è tornato sulla vicenda della querela del presidente Zaia. «Nessuno può offenderti se non ti offendi tu - ha detto a un certo punto il comico - Sono denunce a scopo intimidatorio». L'attore poi, molto applaudito dai tanti presenti, ha aggiunto: «Non si possono fare cause, ogni volta che ti gira - ha detto rivolgendosi indirettamente a Zaia - usando i soldi pubblici». Ricordiamo, che il gip di Venezia ha archiviato la querela del presidente della Regione Veneto Luca Zaia all’attore rodigino Natalino Balasso, nell'estate del 2021. La vicenda era legata ad un post condiviso sui social network. 

Si parla di

Video popolari

Balasso, il diritto di critica e le querele: «Si confonde arte con parte»

PadovaOggi è in caricamento