rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Attualità Albignasego

Albignasego: pubblicato il bando per la gestione dell'Oasi dell'ex Polveriera

L’area naturalistica sarà assegnata in gestione ad un’associazione ambientalista per un periodo di trenta mesi, rinnovabile per un altro anno

Il Comune di Albignasego ha pubblicato un bando per la gestione dell’oasi dell’ex polveriera di Carpanedo. L’area naturalistica sarà assegnata in gestione ad un’associazione ambientalista per un periodo di trenta mesi, rinnovabile per un altro anno. L’associazione che si aggiudicherà il bando riceverà un rimborso spese da parte del Comune, per un massimo di diecimila euro annui. Le domande dovranno pervenire in municipio entro il 12 marzo: sono ammessi a partecipare organismi di volontariato, il cui statuto preveda finalità naturalistiche e promozione della cultura ecologica.

Il gestore

Compito del gestore sarà di sorvegliare l’area, garantire l’apertura al pubblico nei mesi da aprile a ottobre e organizzare laboratori didattici. Deve poi realizzare interventi di manutenzione alla recinzione, alla cartellonistica, ai sentieri e alle casette degli uccelli. L’area definita ex polveriera, o più precisamente l’area deposito munizioni di Villa Osti, già di proprietà del ministero della Difesa, è stata utilizzata fino alla fine della Seconda Guerra mondiale ed è rimasta sotto il controllo militare, con una guarnigione a presidio ,fino al momento di definitivo abbandono. L’area è diventata di proprietà comunale nel novembre 2004. Si estende su una superficie di 125 mila metri quadrati ed è occupata in gran parte da bosco e da cinque invasi, scavati per erigere i terrapieni necessari a isolare tra loro i depositi di esplosivo. Le vasche in seguito sono state riempite con l'acqua condotta dal vicino canale Battaglia, popolandosi con gli anni di vegetazione e di animali. Al suo interno, grazie a un finanziamento regionale, il Comune di Albignasego ha restaurato l’ex casa del custode (originariamente l’alloggio del comandante, un edificio a un piano risalente agli anni Trenta) per trasformarla in centro di educazione ambientale.

Valore naturalistico

Per il grande valore naturalistico che rappresenta, è ricompresa nelle aree a valenza paesaggistica della Regione Veneto: il Comune di Albignasego ha istituito la “riserva naturale dell’ex polveriera” con voto unanime del Consiglio comunale nell’aprile del 2016. «L’oasi dell’ex polveriera è un gioiello del nostro territorio» commenta il sindaco Filippo Giacinti, «un’area unica e pregevole, per il suo grande valore ambientale e la ricchezza di specie arboree e faunistiche da cui è popolata. Grazie a questo bando potremo renderla costantemente visitabile, compatibilmente con i periodi in cui è necessario osservare il rispetto della quiete per non disturbare la nidificazione dell’avifauna».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albignasego: pubblicato il bando per la gestione dell'Oasi dell'ex Polveriera

PadovaOggi è in caricamento