Il Comune punta sempre più sul bike sharing: presto a Padova anche le bici elettriche

L’amministrazione ha dato infatti il via libera a un nuovo avviso pubblico di manifestazione d’interesse per il servizio di ciclabilità condivisa senza stalli, che alla luce della situazione attuale assume un significato strategico nell’ambito della mobilità cittadina

Una Mobike elettrica: la vedremo presto "sfrecciare" per le strade della città?

Il Comune di Padova continua a puntare sulla ciclabilità, in particolare sul bike sharing a flusso libero, introdotto in città un anno fa e diventato subito un successo entrato a far parte delle abitudini dei padovani. L’Amministrazione ha dato infatti il via libera a un nuovo avviso pubblico di manifestazione d’interesse per il servizio di ciclabilità condivisa senza stalli, che alla luce della situazione attuale assume un significato strategico nell’ambito della mobilità cittadina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bike sharing

Il servizio di bike sharing si configura infatti come misura essenziale e necessaria per la mobilità urbana ai fini del contenimento della diffusione del Covid-19 quale servizio di trasporto individuale alternativo, come anticipato anche dalle indicazioni del Governo, che intende incentivare il bike sharing e la mobilità ciclabile proprio per le opportunità di spostamento a minor rischio di contagio epidemiologico. Sottolinea il vicesindaco Arturo Lorenzoni: «Lavoriamo da tempo con impegno per favorire e incentivare la mobilità ciclabile. Oggi il sistema della Bicipolitana, la ciclabilità diffusa e il bike sharing a flusso libero si caratterizzano come elementi ancor più strategici per la mobilità cittadina, anche in un’ottica di contenimento del rischio contagio. Per questo torniamo a investire in un sistema che in poco tempo è entrato a far parte delle abitudini dei padovani». Il free floating a Padova è destinato inoltre a crescere: «Il successo avuto in un anno sono certo che porterà gli operatori a impegnarsi ulteriormente: in particolare con la nuova manifestazione d’interesse apriamo decisamente alla possibilità di inserire nel sistema anche le biciclette a pedalata assistita, che permetteranno di ampliare l’utenza e dare a tutti la possibilità di usufruire di un servizio semplice, accessibile, efficace».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Live - Covid nelle scuole, già oltre 15 le classi isolate in tutta la provincia

  • Clienti nel magazzino per sniffare cocaina tra una portata e l'altra: ristoratore in manette

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

  • Covid, Uls 6 Euganea: 10 scuole con casi di Covid, la situazione aggiornata

  • Riceve il reddito di cittadinanza pur possedendo un'azienda e diverse auto: denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento