rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Albignasego: prime votazioni del bilancio partecipativo

Grande successo nel quartiere di San Giacomo, dove i cittadini hanno organizzato una vera campagna elettorale

La prima domenica di votazioni del Bilancio partecipativo “in loco” si è svolta lo scorso 7 marzo, nei quartieri dei Ferri e di San Giacomo ad Albignasego: in quest’ultima frazione si è registrato un notevole afflusso di cittadini, che hanno votato, tra quelli proposti, il proprio progetto preferito, che auspicano sarà realizzato dall’amministrazione comunale. I votanti che si sono recati al seggio allestito davanti alla scuola primaria del quartiere dei Ferri sono stati 75, mentre a San Giacomo si sono presentati alle urne ben 265 cittadini aventi diritto al voto (era sufficiente avere almeno 16 anni ed essere iscritti nelle liste elettorali).

Grande partecipazione

Una grande partecipazione, nonostante le ristrettezze determinate dalla pandemia, e dettata probabilmente anche dall’accesa “campagna elettorale” che diversi cittadini del quartiere di San Giacomo hanno organizzato, ognuno a sponsorizzare il proprio progetto del cuore. C’è chi ha utilizzato i gruppi social per accorati appelli, chi ha affisso manifesti e chi ha distribuito casa per casa dei volantini, realizzati a spese proprie. Molto importante si è rivelato, come in precedenti occasioni, il supporto dei Comitati di Quartiere, particolarmente attivi anche nel proporre idee e progetti. «Il Bilancio partecipativo si conferma un bellissimo esercizio di partecipazione democratica» commenta il consigliere delegato Marco Mazzucato «e quest’anno abbiamo constatato un grande e creativo entusiasmo, in particolar modo tra i residenti di San Giacomo, chiamati a scegliere tra ben nove progetti. Segno che la voglia di partecipare alla “cosa pubblica” è molto sentita dai nostri concittadini».

Votazioni slittate

Era prevista un’altra domenica di consultazioni, il 14 marzo, con un seggio allestito in villa Obizzi per i residenti nel quartiere di San Lorenzo, ma a causa della restrizioni legate al passaggio della Regione Veneto in area arancione, l’amministrazione comunale ha fatto slittare le votazioni a data da destinarsi, attendendo almeno di ritornare in area gialla. Per tutti i quartieri resta comunque sempre valida la possibilità di esprimere il proprio voto recandosi in municipio, presso lo Sportello Unico dei Servizi al Cittadino, dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 13.30, martedì e giovedì orario continuato fino alle 17.30, anche senza appuntamento. Si potrà votare almeno fino alla fine di marzo, con eventualità di un’ulteriore proroga in base all’evoluzione della situazione epidemiologica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albignasego: prime votazioni del bilancio partecipativo

PadovaOggi è in caricamento