Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità Albignasego

Albignasego, "Il bosco vivo": il 14 febbraio un gesto d'amore per l'ambiente

I cittadini, con il Comune e l’associazione Spiritus Mundi, pianteranno alberi e arbusti al parco di via della Costituzione. L'appuntamento è il giorno di San Valentino

Il giorno di San Valentino ad Albignasego i cittadini potranno partecipare alla messa a dimora di alberi e arbusti, all'interno dell’iniziativa inserita nel progetto "Il bosco vivo", promosso dall’associazione Spiritus Mundi con il contributo della Provincia di Padova.

Bosco vivo

«Albignasego è tra i dieci Comuni in cui partirà l’iniziativa “Il bosco vivo”» illustra il sindaco Filippo Giacinti, «nata dalla grande passione dei ragazzi dell’associazione Spiritus Mundi. Tra questi ci sarà anche Albignasego e il 14 febbraio, nell’area del nuovo parco di via della Costituzione di circa 4.200 metri quadrati adibita a bosco urbano, abbiamo organizzato una giornata aperta ai cittadini, soprattutto ai più piccoli, che potranno prenotarsi per piantare degli alberi e partecipare così all’evento in totale sicurezza». I partecipanti saranno suddivisi in tre gruppi da 20 persone dalle ore 10 alle ore 13, divisi in fasce orarie per contingentare le presenze e attenersi alle norme anti-Covid. Per prendere parte all’iniziativa sarà obbligatoria l’iscrizione attraverso il link pubblicato sui canali comunicativi dell’associazione Spiritus Mundi e della Città di Albignasego.

Forte collaborazione

«Il nostro progetto “Il bosco vivo”» dichiara Dario Bartoli, membro del consiglio direttivo di Spiritus Mundi «è stato accolto dalla Provincia di Padova e ha sancito la nascita di una forte collaborazione che, al suo esordio, ci regalerà ben dieci nuovi boschi in altrettanti Camuni. Tra i primi paesi coinvolti in questa pioggia di alberi, che si abbatterà sulla nostra provincia, ci sarà appunto Albignasego. Pertanto quest’anno, entro la primavera, contiamo di mettere a dimora oltre 4.000 nuovi alberi. La popolazione mondiale è aumentata di oltre l'1,1% rispetto all'anno precedente; le foreste nel mondo hanno perso oltre 5 milioni di ettari, mentre i deserti ne hanno guadagnati oltre 12 milioni; le emissioni di anidride carbonica hanno superato i 36 miliardi di tonnellate: non è certo un periodo storico facile, ma l'umanità può e deve scegliere una nuova strada e anche i nostri boschi urbani possono dare un contributo». Aggiunge l’assessore Valentina Luise: «Oltre al fatto che questo progetto di forestazione urbana è anche una bella iniziativa di partecipazione civica e un gesto d’amore per l’ambiente».

Prime piante

Nel frattempo, nel nuovo parco di via Costituzione, stanno arrivando le prime piante (alberi e arbusti) delle oltre 1.800 che saranno complessivamente messe a dimora. Inoltre nel territorio è stata avviata la piantumazione di 150 nuovi alberi con elevate caratteristiche anti-smog, la gran parte appartenenti alle specie maggiormente efficaci per combattere le polveri sottili quali acero, tiglio, frassino, platano e ippocastano. Le piante vengono messe a dimora lungo le strade e all’interno delle aree verdi di tutti i quartieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albignasego, "Il bosco vivo": il 14 febbraio un gesto d'amore per l'ambiente

PadovaOggi è in caricamento