Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Albignasego: buoni spesa per le famiglie in difficoltà a causa del Coronavirus

Si potranno richiedere online, attraverso la piattaforma di CGMoving, messa gratuitamente a disposizione di tutti i Comuni per la raccolta delle domande

A partire dal 26 gennaio i cittadini di Albignasego in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 potranno iniziare a presentare le domanda per ricevere i Buoni spesa. Si potranno richiedere online, attraverso la piattaforma di CGMoving s.r.l., messa gratuitamente a disposizione di tutti i Comuni per la raccolta delle domande, l’erogazione dei buoni spesa e la scelta degli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa.

Tutte le informazioni

Vi si accederà direttamente dal sito istituzionale del Comune, dove si troveranno anche tutte le informazioni. È già partita la procedura, tramite apposita manifestazione d’interesse, per individuare gli esercizi commerciali presso i quali i beneficiari dei buoni spesa potranno acquistare i beni di prima necessità quali alimenti e prodotti per l’igiene della persona e della casa: presto sarà pubblicato il loro elenco completo e comprenderà supermercati e anche negozi di vicinato come minimarket, macellerie o fruttivendoli. Attraverso il portale internet i cittadini possono autonomamente stamparsi i Buoni spesa e scegliere in quali negozi utilizzarli. I buoni spesa sono destinati ai nuclei familiari residenti nel Comune di Albignasego che alla fine del mese precedente la presentazione della domanda non dispongano di più di 5mila euro su conti correnti, postali e carte prepagate, buoni e obbligazioni. Altro requisito necessario per presentare la richiesta è la riduzione delle entrate complessive del nucleo familiare pari o superiore al 30% nel periodo che va dal primo marzo 2020 al 31 dicembre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.

Nucleo familiare

Il valore settimanale del buono spesa varia in base alla composizione del nucleo familiare: 70 euro per un nucleo composta da una sola persona, 120 euro per due, 160 per tre persone, 200 per quattro, cui si aggiungono 30 euro per ogni componente oltre il quarto. La valutazione del periodo di copertura dei buoni (una o più settimane) sarà effettuata dai Servizi sociali, sulla base delle risorse disponibili. «In occasione di questa tornata di Buoni spesa» dichiara l’assessore al Sociale, Roberta Basana «abbiamo scelto di passare ad una gestione informatica della loro distribuzione e non più cartacea: una modalità più efficiente sia per i nostri uffici che per i cittadini stessi, che consente inoltre di svolgere le verifiche necessarie all’erogazione dei buoni con più rapidità e precisione». In caso di impossibilità o rilevante difficoltà nell'utilizzo degli strumenti informatici, il richiedente potrà contattare l’Ufficio Servizi Sociali ai numeri 049-8042204/256/257/284 (dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:30, martedì e giovedì dalle 15:30 alle 17:30) per l’assistenza alla compilazione dell’istanza. Per questi Buoni spesa il Comune di Albignasego ha a disposizione un fondo di circa 138 mila euro, assegnatogli sulla base dell’Ordinanza del Capo della Protezione Civile n. 658 del 29 marzo 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albignasego: buoni spesa per le famiglie in difficoltà a causa del Coronavirus

PadovaOggi è in caricamento