rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Attualità

Troppe code per votare nelle scuole, spostate le sedi per 5000 elettori padovani

Non dovranno cambiare plesso, ma solamente sezione. L’ufficio elettorale del Comune ha provveduto a riequilibrare il numero in 32 punti

Anche in occasione delle ultime elezioni comunali, è accaduto che in alcuni plessi scolastici l’affluenza alle diverse sezioni fosse molto diversa. In alcune di esse il flusso degli elettori al voto era molto fluido e scorrevole, in altre si sono formate code.  Le ragioni sono molteplici: vanno da imprevisti all’interno della sezione, alla presenza di elettori “non visibili”, come nel caso delle persone che vivono in Rsa e i cui seggi convergono in seggi esterni, fino all’elevato numero di elettori iscritti in quella specifica sezione. Per questo, l’Ufficio Elettorale del Comune nelle scorse settimane ha provveduto a riequilibrare il numero degli elettori in 32 delle sezioni, sempre all'interno dello stesso plesso proprio per limitare le situazioni con code ai seggi.  Lo spostamento riguarda circa 5000 elettori ai quali è stato cambiato il numero di sezione elettorale, mantenendo però la stessa scuola o edificio, per non creare disagi e disorientamento.  

Le lettere

In questi giorni, i cittadini interessati al provvedimento di riequilibrio, stanno ricevendo a casa una lettera dell’Ufficio Elettorale che li informa del cambio e contiene il tagliando adesivo con il nuovo numero di sezione elettorale attribuita da applicare sulla tessera elettorale.  Entro pochi giorni tutti i cittadini interessati saranno riceveranno la missiva.  

Le sezioni interessate 

1 e 4 - S.P. Carraresi 

39 - Ist. Marchesi Succ.  

44 - S.P. Randi 

51 - S.S. Vivaldi  

48 - S.S. Vivaldi Succ.  

59 e 62 - Ist. L. da Vinci 

74 - S.S. Briosco 

83 - S.S. Donatello 

90 - S.P. Mantegna 

91 e 94 - S.S Copernico 

98 - S.P. Giovanni XXIII 

105 - S.P. Rodari 

113 - S.P. Davila 

116 e 119 - S.S. Falconetto  

124 - S.P. Forcellini  

129 - S.P. Ferrari 

144 - S.S. Marsilio da Padova 

155 - S.P. Ricci Curbastro 

158 - S.P. S. Giovanni Bosco 

160 - S.P. Martiri della Vittoria 

174 - S.P. Gozzi 

181 - S.P. Lambruschini 

183 e 184 - S.P. Montegrappa 

188 - S.P. Petrarca  

192 e 194 - S.P. Mazzini 

201 - S.P. Leopardi 

Benciolini

L’assessora ai servizi demografici Francesca Benciolini sottolinea: «I servizi elettorali sono un importante anello di congiunzione di cittadini e cittadine con la partecipazione alla democrazia della nostra Repubblica: il loro buon funzionamento deve essere continuamente monitorato e garantito in vista di un possibile miglioramento. In questi anni sono diverse le azioni intraprese in questo senso: insieme allo spostamento dei seggi elettorali per liberare quante più scuole possibili dalla chiusura elettorale, questa del riequilibrio del numero degli elettori rispetto ai seggi è una misura che permetterà di accedere al voto in modo più sereno per tutti e tutte. Una piccola attenzione perché ogni elettore e ogni elettrice possa fare le sue scelte e partecipare alla vita democratica della nostra città e della nostra Repubblica». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe code per votare nelle scuole, spostate le sedi per 5000 elettori padovani

PadovaOggi è in caricamento