Attualità

Camera di Commercio e Teatro stabile insieme per la legalità

Al Teatro Verdi, una giornata per sensibilizzare studenti e cittadini alla cultura della legalità con il racconto dell’imprenditore testimone di verità Tiberio Bentivoglio, e il debutto nazionale dello spettacolo "Io sono Stato" di Barabao Teatro

Nel 1992 la mafia uccide i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Le immagini che accompagnano le stragi di Capaci e Via D’Amelio appartengono alla memoria collettiva, mentre gli attentati e gli omicidi di stampo mafioso che dal 1993 coinvolgono altri uomini e donne dello Stato e “semplici” cittadini e le informazioni sui depistaggi che hanno caratterizzato la storia della Repubblica appaiono invece sbiadite e indefinite. A 30 anni da queste stragi di mafia, mercoledì 3 maggio al Teatro Verdi di Padova, la Camera di Commercio di Padova e il Teatro Stabile del Veneto-Teatro Nazionale, in collaborazione con la compagnia Barabao Teatro, dedicano una giornata di iniziative in favore della diffusione della cultura della legalità.

Il progetto

Il progetto, che prosegue l’impegno assunto dalla CCIAA padovana nel 2014 con la sottoscrizione del Patto per la legalità, prevede un doppio appuntamento: uno mattutino dedicato agli studenti e uno serale, gratuito, rivolto ai cittadini. Durante la mattinata il teatro padovano si apre agli Istituti scolastici di I e II grado della provincia per ospitare la testimonianza di Tiberio Bentivoglio, imprenditore calabrese testimone di giustizia e vittima di racket, e a seguire, il debutto nazionale dello spettacolo teatrale “Io sono stato. Ricordando le offese procurate all’Umanità nel 1993” firmato da Barabao Teatro. A concludere la mattinata con gli studenti, il forum di discussione durante il quale verranno raccolte riflessioni e considerazioni sui temi affrontati.

Appuntamenti

L’appuntamento serale, a ingresso gratuito con prenotazione dei posti, inizierà alle ore 20.30 con i saluti istituzionali di Giampiero Beltotto, presidente del Teatro Stabile del Veneto, e di Antonio Santocono, presidente della Camera di Commercio di Padova, e di altri rappresentanti istituzionali, per poi proseguire con l’intervista/dialogo tra Fabrizio Brancoli, direttore dei quotidiani del Gruppo Gedi - Il Mattino di Padova, La Tribuna di Treviso, La Nuova di Venezia e Il Corriere delle Alpi, e Tiberio Bentivoglio, incentrata sull’esperienza di denuncia dell’imprenditore calabrese e sul suo impegno civile. Alle ore 21.15, la compagnia Barabao Teatro porta in scena la replica dello spettacolo, un manifesto d’amore per l’Italia e la sua storia, per il senso profondo di giustizia e soprattutto di connessione e appartenenza che richiama ciascuno alla responsabilità delle proprie scelte, soprattutto per quelle che ricadono sugli altri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camera di Commercio e Teatro stabile insieme per la legalità
PadovaOggi è in caricamento