rotate-mobile
Attualità

Da Padova a Piazzola sul Brenta, scatta la corsa ai regali natalizi a km zero

I papà di una scuola dell’infanzia padovana scelgono il mercato Coperto per i loro regali, domani 11 dicembre all’ex Jutificio il bis del mercato di Natale con le tipicità del territorio

E’ caccia ai regali natalizi, meglio se si tratta di prodotti enogastronomici a km zero. In questo lungo ponte dell’Immacolata è scattata la corsa alle idee regalo da mettere sotto l’albero e oltre la metà della spesa sarà “investita” in prodotti enogastronomici, meglio se del territorio e di stagione, in un parola a “km zero”. E sono affollati in questi giorni giorni i mercati di Campagna Amica, a partire dal Mercato Coperto di Campagna Amica Padova dove stamattina 10 dicembre molti padovani hanno fatto acquisti sia per imbandire le tavole delle festività sia per acquistare dei regali “tutti da gustare”.

Scuola infanzia

E’ il caso di alcuni papà di una scuola dell’infanzia di Padova che ogni anno si organizzano per comprare per tempo i regali natalizi. “Abbiamo scelto il Mercato Coperto di Campagna Amica Padova - spiegano - perché troviamo dei prodotti alimentati del territorio e molte proposte per idee regalo per le nostre famiglie e i nostri amici”. Tra i tanti clienti affezionati c’è un pensionato padovano che sottolinea: “Fare la spesa qui è una garanzia, vengo da anni ormai e trovo sempre tutto quello che mi occorre, adesso poi ci sono anche le proposte regalo per delle ricche ceste natalizie. Mi trovo bene, torno sempre volentieri e vengo accolto con il sorriso”.

Piazzola sul Brenta

Domani, domenica 11 dicembre, altra occasione per gli acquisti a km zero sarà il grande mercato di Natale allestito all’ex Jutificio di Piazzola sul Brenta. Per tutto il giorno numerosi agricoltori di Coldiretti Campagna Amica Padova, come già hanno fatto per la festa dell’Immacolata,  proporranno il meglio delle tipicità del territorio e di stagione, insieme a tanti suggerimenti per un regalo enogastronomico sfizioso e originale, per tutte le tasche. 

I regali

Secondo una ricerca di Coldiretti - Ixè per il Natale 2022 almeno il 50% di chi fa acquisti per regali sceglierà prodotti enogastronomici. mentre ben il 50% spenderà in prodotti enogastronomici. I rincari dei prezzi spinti dalla crisi energetica per la guerra in Ucraina spingono dunque quest’anno verso spese utili che – continua la Coldiretti – premiano soprattutto il cibo. E la migliore garanzia sull’originalità dei prodotti alimentari in vendita nei mercati è proprio quella della presenza personale del produttore agricolo che – sottolinea la Coldiretti – può offrire informazioni dirette sul luogo di produzione e sui metodi utilizzati. Un fenomeno che è sostenuto in Italia dalla presenza della rete dei mercati degli agricoltori di Campagna Amica, che nella nostra provincia conta oltre una dozzina di appuntamenti settimanali, dove è possibile acquistare senza intermediazione direttamente dai produttori cibi locali a chilometri zero che – conclude la Coldiretti – non devono essere trasportati da migliaia di chilometri di distanza e garantiscono maggiore freschezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Padova a Piazzola sul Brenta, scatta la corsa ai regali natalizi a km zero

PadovaOggi è in caricamento