Ottobre si tinge di rosa: al via la campagna Lilt per prevenire il tumore al seno

Le iniziative in programma sono state presentate dal presidente della Provincia Fabio Bui e dal presidente della Lilt di Padova Dino Tabacchi

Un’onda rosa è pronta a colorare Padova e provincia. Partirà con l’illuminazione di Palazzo Santo Stefano sabato 3 ottobre alle 18.45 la campagna promossa dalla Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt), che ha l’obiettivo di sensibilizzare le donne sull’importanza della prevenzione. Sono infatti 5mila le donne a cui, ogni anno, in Veneto viene diagnosticato il tumore al seno. Le iniziative in programma sono state presentate oggi dal presidente della Provincia Fabio Bui e dal presidente della Lilt di Padova Dino Tabacchi. Erano inoltre presenti i rappresentanti della Camera di Commercio Nicoletta Andrighetti, i sindaci dei Comuni di Montegrotto Riccardo Mortandello e di Montagnana Loredana Borghesan oltre alla consigliera comunale di Padova con delega alle “Città sane” Stefania Moschetti.

Qualità della vita

«La medicina è fondamentale per la qualità della vita delle persone – ha spiegato il presidente Bui – come Provincia siamo da sempre vicini e sensibili a tutto ciò che viene fatto per sensibilizzare i cittadini a farsi i controlli e a essere attenti verso la propria salute. Siamo a fianco della Lilt da sempre e di tutte le associazioni che lottano contro il tumore consapevoli che la prevenzione salva le vite. È con grande piacere che sabato accenderemo il palazzo istituzionale della Provincia di rosa e invitiamo fin da ora a fare altrettanto ai sindaci di tutti i 102 Comuni padovani a cui abbiamo inviato una lettera. Ringrazio i primi cittadini che hanno già aderito alla nostra richiesta di illuminare nelle stesse ore i municipi e di attivarsi per promuovere la campagna di prevenzione avviata dalla Lilt». Sabato 3 ottobre sarà la giornata inaugurale della Campagna Nastro Rosa 2020: dalle 10 alle 18 davanti a Palazzo Moroni (sede del Comune di Padova) sarà allestito un punto informativo per iniziare il percorso di prevenzione. Sarà presente anche un ambulatorio mobile per effettuare visite senologiche gratuite. Alle 18.45 ci si sposta a Palazzo Santo Stefano in piazza Antenore dove il presidente Bui e il prefetto Renato Franceschelli accenderanno di rosa la sede della Provincia e della Prefettura per poi passare all’illuminazione di Palazzo Moroni. Durante il mese di ottobre anche le piazze municipali dei Comuni di Abano Terme, Agna, Albignasego, Cadoneghe, Campo San Martino, Cartura, Maserà di Padova, Massanzago, Montagnana, San Giorgio delle Pertiche, Sant’Elena, Tribano, Vigonza, e Villa del Conte si illumineranno di rosa con iniziative varie di sensibilizzazione.

Prevenzione

«Da 45 anni la LILT di Padova – ha sottolineato il presidente Tabacchi - si impegna a diffondere la cultura della prevenzione tramite i servizi erogati nelle tre sedi di Albignasego, Padova e Vescovana e attraverso la promozione sul nostro territorio di una vera e propria cultura della prevenzione, con progetti e iniziative specifiche. La campagna Nastro Rosa è dedicata alla sensibilizzazione alla prevenzione del tumore al seno perché il maggior numero di donne siano informate sull'importanza della prevenzione quale arma più efficace per sconfiggere il tumore. Inoltre, il nostro Progetto Luisa, che offre ad un campione di 300 donne, selezionato in base ai fattori di rischio, un percorso di screening gratuito per 5 anni, è una delle nuove attività che ci impegniamo a portare avanti in questo ambito specifico. Ringraziamo quanti ci stanno sostenendo, istituzioni e privati, i nostri medici e i nostri volontari perché grazie a loro possiamo fare la differenza nella lotta contro i tumori». La Campagna Nastro Rosa 2020 proseguirà domenica 4 ottobre a Montegrotto con appuntamento alle 9 di fronte al municipio in piazza Roma e partenza della “biciclettata in rosa” di 10 chilometri ai piedi dei Colli Euganei. Si continua il 17 ottobre a Montagnana con appuntamento davanti al municipio dalle 10 alle 18 per poter fare visite senologiche gratuite nell’ambulatorio allestito dalla Lilt insieme a un punto informativo e dalle 15 alle 17, partenza della camminata in rosa “Urban Trail”.

Sensibilizzazione

Per tutto il mese  di ottobre, inoltre, la Camera di Commercio parteciperà ad azioni di sensibilizzazione per la raccolta di fondi destinata alla prevenzione del tumore al seno. «Il periodo complesso che abbiamo attraversato e che ancora stiamo attraversando – ha fatto sapere il presidente Santocono - ci ha dimostrato come la prevenzione possa essere strumento efficace per combattere qualsiasi patologia e rappresentare la base da cui partire per assicurare il benessere di un'intera comunità. Diffondere la cultura della prevenzione e supportare la Lilt che da anni lavora con dedizione per portarla avanti e che si impegna attivamente nella battaglia contro i tumori a fianco delle donne e delle loro famiglie, ci è parso dunque doveroso. Siamo orgogliosi di favorire, insieme alle altre istituzioni cittadine, la crescita di iniziative di informazione e sensibilizzazione sul territorio come questa con l'auspicio di ottenere risultati sempre più incoraggianti in termini di prevenzione e cura». 

AAR_6288-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lilt

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) è un ente pubblico su base associativa che opera sotto la vigilanza del Ministero della Salute, è presente sul territorio nazionale dal oltre 98 anni ed è riconosciuta come ente di “notevole rilievo”. Le 106 associazioni provinciali rappresentano le strutture portanti attraverso le quali la Lega italiana per la lotta contro i tumori persegue le proprie finalità. La Lilt di Padova è una onlus che da oltre 45 anni si occupa di educazione sanitaria e diagnosi precoce in ambito oncologico sul territorio padovano grazie all’impegno quotidiano di medici specialisti e numerosi volontari. Molteplici sono le attività e i progetti promossi sul territorio con l’obiettivo di diffondere la cultura della prevenzione che ad oggi rimane la strategia più efficace non solo per ridurre l’insorgenza di patologie quali il tumore, ma anche per migliorare il benessere e la qualità della vita di ciascun individuo. La campagna andrà a finanziare in particolare il Progetto “Luisa”, un’attività di prevenzione mirata soprattutto alle giovani donne (35-44 anni) con predisposizione familiare alle malattie oncologiche mammarie. Tutte le iniziative si svolgeranno nel rispetto delle regole di sicurezza sanitaria. Per info e prenotazioni: www.liltpadova.it - info@liltpadova.it 049.8801484.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • Il miglior panettone del mondo si trova alla pasticceria Estense: Francesco Luni vince l’oro assoluto

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento