Castello Festival, al via l'edizione 2020

Dopo il successo delle precedenti edizioni dal 9 luglio all'11 settembre la piazza d’armi del Castello tornerà ad ospitare una ricca rassegna di spettacoli promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Padova

Riapre al pubblico anche per l'estate 2020 il Castello Carrarese, uno dei più importanti beni storici, architettonici, artistici e militari di Padova. L'antico edificio sorge sull'area che un tempo ospitava il castello fatto costruire da Ezzelino III da Romano, tiranno della città dal 1237 al 1256, come perno difensivo della cinta muraria duecentesca.
Dopo il successo delle precedenti edizioni dal 9 luglio all'11 settembre la piazza d’armi del Castello tornerà ad ospitare una ricca rassegna di spettacoli promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Padova con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Bilancio

«Nonostante le note difficoltà di bilancio che sta vivendo l'Amministrazione Comunale, siamo particolarmente felici di poter riaprire anche quest'estate il Castello Carrarese – afferma l'Assessore alla Cultura Andrea Colasio – per ospitare una rassegna di spettacoli. Un grazie doveroso alla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo il cui contributo è stato a dir poco determinante per consentirci di realizzare un festival che si configura come uno dei punti di forza della programmazione dell'Assessorato alla Cultura in un anno particolarmente emblematico e significativo in quanto proprio nel 2020 si perfezionerà il trasferimento del Castello Carrarese al Comune di Padova».

Direzione artistica

La direzione artistica è a cura di Maurizio Camardi mentre l'organizzazione generale sarà della Scuola di Musica Gershwin che ha attivato per questo progetto un importante network con moltissime associazione e operatori culturali del territorio come Teatro Stabile del Veneto, I Solisti Veneti, Orchestra di Padova e del Veneto, Dal Vivo Eventi, Veneto Jazz, Padova Danza, Spazio Danza, Summertime Choir, Osservatorio Astronomico di Padova, Teatro Boxer, Centro Servizi Volontariato e TEDxPadova. Media partner della rassegna Radio Padova e Easy Network. «Alla luce della situazione venutasi a creare nel mondo della cultura e dello spettacolo che ha colpito artisti, associazioni e operatori culturali – afferma Maurizio Camardi, direttore artistico – abbiamo pensato di costruire il programma tenendo conto dell’esigenza di supportare anche le produzioni del territorio offrendo un’opportunità di lavoro per tanti artisti e associazioni dopo 3 mesi di forzata inattività. Pertanto la programmazione proporrà sia spettacoli con artisti di livello nazionale e internazionale sia produzioni locali (in molti casi costruite appositamente per Castello Festival) rappresentate da alcune tra le più prestigiose e apprezzate realtà artistiche padovane e venete».

Apertura

L'apertura, prevista per giovedì 9 luglio, sarà dedicata a due grandi voci padovane, una scelta voluta per promuovere la ripartenza della scena culturale del territorio dopo i mesi di lockdown. Protagonisti il cantattore Vittorio Matteucci e la cantante soprano Stefania Miotto con un quartetto di musicisti d'eccezione. Un incontro di grandi voci in prima assoluta: da un lato Vittorio Matteucci, cantattore dei più importanti musical italiani, dall'altro Stefania Miotto, cantante lirica che unisce la passione dell’Opera alla freschezza della musica dell’Italia dolce del primo ’900 ed alle bellissime melodie dei più emozionanti autori di musica da film. Un divertente e appassionante scontro/incontro tra il canto classico e quello moderno. Biglietto 15 euro, prevendite su Vivaticket e da Gabbia Dischi.

Biglietti

Il secondo appuntamento invece vedrà tornare a Padova per un evento speciale, previsto per domenica 12 luglio, l'ambasciatore del jazz italiano nel mondo, il trombettista sardo Paolo Fresu, che si esibirà in duo con il bandoneonista Daniele Di Bonaventura in un omaggio alle sonorità mediterranee. Due artisti straordinari che da anni collaborano nel progetto “Mistico Mediterraneo” insieme alle voci corse del coro A Filetta e che sul palco del Castello Carrarese proporranno un concerto di grande effetto tra jazz, musica etnica, classica ed elettronica. Biglietti da 15 a 20 euro, prevendite su Vivaticket e da Gabbia Dischi.

Programma

Un programma di oltre 30 appuntamenti che terranno compagnia ai padovani nelle serate in città e offriranno anche ai turisti l'opportunità di ammirare alcuni tra i più grandi artisti italiani e internazionali nella suggestiva cornice del Castello Carrarese all'ombra della Specola. Castello che quest'anno avrà una capienza ridotta a 400 posti a causa delle disposizioni in essere per contrastare la diffusione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 e che accoglierà il pubblico offrendo tutti gli standard di sicurezza previsti per lo spettacolo dal vivo. Sarà presente infine un punto ristoro gestito dallo staff di uno dei locali più amati dai padovani, L'Ombra della Piazza, con varie proposte enogastronomiche pensate per l'estate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sito

A breve verrà pubblicato il programma completo sul sito ufficiale www.castellofestival.it e sulla pagina facebook CastelloFestivalPadova. Le prevendite sono già attive nei circuiti Vivaticket, Ticketone e Geticket. Per informazioni sui prezzi dei biglietti e le modalità di ingresso rivolgersi al numero 342 1486878 o alla mail eventi@castellofestival.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • Ex seminario Tencarola venduto a società bergamasca

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Sgomberato l'hotel Sollievo Terme: all'interno c'erano una cinquantina di persone

  • In prima linea contro il Covid nonostante la malattia: l'Ulss 6 piange Francesco Di Martino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento