Attualità

Il cavalcavia Borgomagno torna a doppio senso. Arcella (più) raggiungibile per chi arriva dal centro

Entro l'inizio della scuola sarà pronta la nuova corsia. La vecchia carreggiata resterà a senso unico, mentre per entrare nel quartiere bisognerà imboccare quella attualmente riservata a bus e taxi in condivisione con il tram

Il cavalcavia Borgomagno

Il cavalcavia Borgomagno tornerà a doppio senso. Probabilmente già in concomitanza con l'inizio della scuola, previsto per il 13 settembre, il ponte che scavalca la stazione e collega l'Arcella al centro potrà essere percorso dalle auto anche nel senso opposto. Da gennaio, infatti, a causa dei lavori di restauro e rafforzamento del cavalcavia, la riservata alle auto non è più a doppio senso, ma è aperta solo per chi proviene dall'Arcella. L'alternativa per chi arriva dal centro è quella di via Sarpi e poi il cavalcavia Camerini, che grazie all'apertura al traffico di via Toti, ha reso facilmente raggiungibile via Tiziano Aspetti.

La nuova corsia

Tutto questo però pare non sia bastato, tant'è che anche a causa delle pressioni ricevute da alcuni commercianti e residenti, l'amministrazione ha deciso di reinserire il doppio senso. Non sarà però utilizzata la vecchia carreggiata, che rimarrà a senso unico, bensì quella riservata a bus e taxi. Chi arriva quindi da viale Codalunga o viale Tommaseo, potrà proseguire sul cavalcavia prendendo quella corsia, che poi si andrà ad unire alla corsia Est del Borgomagno, che per il resto della strada sarà in condivisione con il tram. Per attivarla servirà cambiare la segnaletica orizzontale e verticale e sincronizzare i semafori con quelli del tram. Entro pochi giorni quindi, verosimilmente già con il suono della prima campanella, la nuova corsia per entrare all'Arcella sarà pronta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cavalcavia Borgomagno torna a doppio senso. Arcella (più) raggiungibile per chi arriva dal centro

PadovaOggi è in caricamento