rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Attualità

Censimento permanente della popolazione: come riconoscere eventuali truffe

Da qualche giorno sono attivi gli operatori incaricati dal Comune per raccogliere i questionari del censimento permanente della popolazione italiana: chi ha ricevuto la lettera di invito, qualora non avesse ancora compilato il documento, sarà sollecitato a farlo e aiutato in caso di necessità

Da qualche giorno sono attivi gli operatori incaricati dal Comune per raccogliere i questionari del censimento permanente della popolazione italiana: chi ha ricevuto la lettera di invito, qualora non avesse ancora compilato il documento, sarà sollecitato a farlo e aiutato in caso di necessità. Nelle settimane scorse i 338 cittadini di Albignasego individuati come campione, hanno ricevuto una lettera da parte dell’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) con l’invito a partecipare al Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. Inizialmente, avevano la possibilità di compilare il questionario in modo autonomo collegandosi al sito dell’Istat e inserendo le credenziali contenute nella lettera, oppure con l’aiuto di operatori comunali.

I contatti

Trascorsa questa prima fase, le persone e le famiglie che non avessero ancora compilato il questionario, saranno contattate da un operatore comunale appositamente incaricato. In questo modo diventeranno tre i canali attraverso cui poter rispondere alle domande: online e uffici comunali rimarranno attivi e validi, e a essi si aggiungerà anche l’operatore che sarà disponibile per aiutare nella compilazione telefonica o di persona.

Compilazione

La compilazione telematica sarà possibile fino al 12 dicembre. Dal 13 dicembre l’intervista sarà possibile solo tramite operatore comunale. Il questionario dovrà essere compilato entro e non oltre i 22 dicembre prossimo. «La compilazione del questionario – ricorda Filippo Giacinti, sindaco di Albignasego - è obbligatoria per legge e prevede sanzioni nel caso di non ottemperanza. Invitiamo la cittadinanza che non avesse ancora provveduto, a compilare in tempi brevi il documento, eventualmente anche con l’ausilio degli operatorio incaricati. Il personale comunale (munito di tesserino di riconoscimento con nome e foto), contatterà solo ed esclusivamente i residenti individuati all’interno del campione da intervistare: l’invito, pertanto, è di diffidare dalle persone che si presentassero alle famiglie che non hanno già ricevuto la lettera dell’Istat. In caso di dubbio, è a disposizione il personale del Comune allo 049/8042246 o 049/8042244 per le verifiche del caso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Censimento permanente della popolazione: come riconoscere eventuali truffe

PadovaOggi è in caricamento