Lunedì, 21 Giugno 2021
Attualità

Albignasego ottiene la certificazione di "Comune amico della Famiglia": il riconoscimento

In Veneto i Comuni certificati sono 5: un riconoscimento prestigioso, che riconosce in Albignasego un ente “family friendly”, attento alle esigenze e al benessere delle famiglie

Dopo l’adesione al network nazionale dei Comuni amici della famiglia, avvenuta a maggio del 2020, il 22 febbraio di quest’anno Albignasego ha ottenuto la certificazione di “Comune Amico della Famiglia”. In Veneto i Comuni certificati sono 5: un riconoscimento prestigioso, che riconosce in Albignasego un ente “family friendly”, attento alle esigenze e al benessere delle famiglie.

Amico della Famiglia

«La certificazione è stata assegnata al Comune di Albignasego» dichiara il sindaco Filippo Giacinti «grazie ad un preciso piano di interventi mirati a migliorare i servizi in essere e a sviluppare ulteriormente le politiche sociali e gli interventi dedicati alle famiglie della nostra Città». Un percorso iniziato con l’attivazione di nuovi servizi, tra i quali lo Sportello Famiglia, il kit di benvenuto ai nuovi nati, le tariffe agevolate del servizio di ristorazione e trasporto scolastici per le famiglie numerose con almeno 3 figli, il rimborso di parte della quota versata per i servizi di prescuola e/o postscuola per i bimbi frequentanti le scuole dell’infanzia non statali/nidi integrati.

Piano per le politiche familiari

A gennaio dello scorso anno, è stata nominata una Commissione Interdisciplinare che, grazie alla partecipazione attiva dei propri membri, ha redatto il “Piano per le politiche familiari”, approvato dalla Giunta comunale e presentato all’Agenzia per la Famiglia della Provincia Autonoma di Trento per la certificazione. Il Piano ha durata biennale e oltre a descrivere lo “status quo”, indica tutti i bisogni emersi durante i lavori della stessa Commissione e propone corrispondenti azioni di risposta attraverso un’azione politica e amministrativa trasversale e integrata, che si declina in ambiti di intervento che si rifanno alle 12 dimensioni di benessere (BES) individuate dall’Inps per misurare la qualità della vita (Salute, Istruzione e formazione, Lavoro e conciliazione tempi di vita, Benessere economico, Relazioni sociali, Politica e istituzioni, Sicurezza, Benessere soggettivo, Paesaggio e patrimonio culturale, Ambiente, Ricerca e innovazione, Qualità dei servizi). «Tra le prime azioni indicate nel Piano» precisa l’assessore al Sociale, Roberta Basana «vi è l’istituzione della Consulta per la Famiglia, che avrà il compito di avviare iniziative specifiche sui temi quali lo sviluppo di una cultura della comunità e della partecipazione, il contrasto al gioco d’azzardo, nonché iniziative di formazione sulle competenze sociali di base destinate a giovani, famiglie, anziani, con il coinvolgimento di associazioni e professionisti del territorio e interventi di sensibilizzazione e formazione contro la violenza di genere».Il conferimento della Certificazione potrebbe avvenire, norme anti-covid permettendo, sabato 12 giugno in occasione della Festa dell’Albero per i nuovi nati, nel nuovo parco di via della Costituzione.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albignasego ottiene la certificazione di "Comune amico della Famiglia": il riconoscimento

PadovaOggi è in caricamento