rotate-mobile
Attualità Stazione / Cavalcavia Borgomagno

Chiude per due mesi il cavalcavia Borgomagno: sarà percorribile in auto solo in direzione centro

Stop anche alla corsia ciclopedonale, utilizzata ogni giorno da migliaia di persone. Lavori di impermeabilizzazione alla base dello stop

Da domenica 26 febbraio chiude nuovamente il cavalcavia Borgomagno per permettere al cantiere di ripartire. Per alcuni giorni sarà chiusa solamente la corsia ciclopedonale della parte est, che collega direttamente Arcella e stazione, mentre poi, entro due o tre giorni al massimo, non sarà percorribile neanche per le auto l'asse stradale, ma solamente dal tram, dai mezzi pubblici e dai taxi. Tutto questo fino al 16 aprile. Resterà invece aperta la parte ad ovest, quella che dall'Arcella porta verso il centro, in via Codalunga.

Lavori

Si tratta di lavori di impermeabilizzazione, cambio dei giunti e accorgimenti per le infiltrazioni. Per permettere questo tipo di lavori il ponte dovrà inevitabilmente rimanere in parte chiuso. «L'obiettivo è quello di creare meno disagi possibile, ma parliamo di un cantiere molto importante per la sicurezza e non possiamo fare finta di nulla. E' già stato chiuso questa estate e la gente si è anche abituata a fare il giro per il cavalcavia Dalmazia» spiegano gli assessori Andrea Micalizzi e Andrea Ragona. Costo del secondo stralcio: 860 mila euro. Il primo valeva quasi un milione di euro.

L'alternativa

La chiusura del cavalcavia comporterà inevitabilmente un dirottamento del traffico. Da lunedì 8 e fino al 16 agosto, gli automobilisti che da via Tommaseo o viale Codalunga vorranno entrare all'Arcella, dovranno percorrere via Fra Paolo Sarpi e alla seconda rotonda (quella dove c'è l'Eurospin) dovranno poi imboccare il cavalcavia Dalmazia, spuntando su corso Tre Venezie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude per due mesi il cavalcavia Borgomagno: sarà percorribile in auto solo in direzione centro

PadovaOggi è in caricamento