menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coldiretti: al via dalla Bassa l'operazione Pasqua solidale per le famiglie in difficoltà

Martedì la consegna dei primi pacchi alimentari di Filiera Italia a Monselice, Borgo Veneto, Tribano e Urbana, entro la settimana saranno raggiunte 120 famiglie

Al via dalla Bassa Padovana l’operazione Pasqua Solidale di Coldiretti "A sostegno di chi ha più bisogno". La task force degli agricoltori padovani è impegnata durante la Settimana Santa nella consegna di circa 120 pacchi alimentari per le famiglie in stato di necessità. Martedì le consegne dei primi pacchi con il presidente di Coldiretti Padova Massimo Bressan e i giovani agricoltori ai di Monselice, Borgo Veneto, Tribano e Urbana che li distribuiranno alle famiglie del territorio. Entra così nel vivo l’iniziativa a carattere nazionale che interesserà 20mila realtà familiari in difficoltà. Grazie a Coldiretti, Filiera Italia e Campagna Amica anche i più bisognosi potranno festeggiare a tavola con il Made in Italy.

Famiglie da aiutare

«Ringraziamo i sindaci e le associazioni che collaborano alla consegna e ci permettono di raggiungere anche le famiglie da aiutare - afferma Massimo Bressan, presidente di Coldiretti Padova - Con i volontari di Coldiretti Campagna Amica Padova stiamo procedendo alla distribuzione. Ogni famiglia riceverà un pacco di oltre 50 chili con prodotti 100% Made in Italy come  pasta e riso, Parmigiano Reggiano e Grana Padano, biscotti, sughi, salsa di pomodoro, tonno sott’olio, dolci e colombe pasquali, stinchi, cotechini e prosciutti, carne, latte, panna da cucina, zucchero, olio extra vergine di oliva, legumi e formaggi fra caciotte e pecorino. Nella nostra provincia - continua Bressan - abbiamo individuato per le consegne i Comuni di Padova tramite il Centro Servizio Volontariato, con il quale collaboriamo da tempo per le iniziative solidali, di Selvazzano Dentro, Monselice, Tribano, Borgo Veneto, Urbana, Piazzola sul Brenta, Villafranca solo per citare i primi, oltre ad alcune parrocchie, come già avevamo fatto con la consegna dei pacchi natalizi».

Segnale di speranza

«Questa iniziativa vuole essere un segnale di speranza - aggiunge Bressan - per il Paese e per tutti coloro che in questi mesi hanno pagato più di altri le conseguenze economiche e sociali dell’emergenza Covid. Esattamente un anno fa proprio dai nostri mercati di Campagna Amica Padova avevamo lanciato, insieme al Centro Servizio Volontariato, l’iniziativa della “spesa sospesa” grazie alla quale sono stati donati decine di quintali di prodotti alimentari. Lo scorso inverno abbiamo poi consegnato un carico di 20 mila chili di pasta alle Cucine Popolari e all’Opera della Provvidenza di Sant’Antonio a Sarmeola di Rubano, quindi per tutto il periodo natalizio abbiamo recapitato i pacchi della solidarietà alle famiglie che si trovavano nel bisogno. Una grande operazione che ora rilanciamo perché la crisi non è passata e il mondo agricolo vuole fare la sua parte. E’ un segno per chi ha bisogno e una sollecitazione a tutti coloro che possono, perché facciano altrettanto».

Il Made in Italy

Nel 2020 – continua la Coldiretti – sono stati oltre 5,5 milioni i chili di prodotti tipici Made in Italy, a chilometro zero e di altissima qualità, distribuiti dagli agricoltori di Campagna Amica per garantire un pasto di qualità ai più bisognosi. Un impegno reso possibile dalla partecipazione volontaria dei cittadini al programma della “Spesa sospesa” nei mercati di Campagna Amica e dal contributo determinante del management dei Consorzi Agrari D’Italia (Cai) e della Coldiretti che ha deciso di rinunciare a propri compensi straordinari.  L’iniziativa di Pasqua è stata resa possibile dalla partecipazione di: Conad, Bonifiche Ferraresi, Philip Morris, Eni, Snam, Intesa San Paolo, Generali, De Cecco, Cattolica Assicurazioni Grana Padano, Barilla, Enel, Confapi, Fondazione Tim, Inalca, De Rica, Pomì, Casillo Group, Mutti, Monte dei Paschi di Siena, Granarolo, Coprob, Virgilio, Parmigiano Reggiano, Casa Modena, Ismea, Fondazione Osservatorio Agromafie, Crea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento