rotate-mobile
Venerdì, 1 Dicembre 2023
Attualità Padova Fiere

Coldiretti e Flormart: convegno sulla canapa, florovivaisti acrobati del verde pubblico

Dagli orti fai da te al giardino in terrazza, dal verde terapeutico a quello pubblico la coscienza green degli italiani aumenta sempre di più riscoprendo abitudini come la coltivazione di piante ornamentali, officinali e botaniche in spazi condominiali o sui balconi

Dagli orti fai da te al giardino in terrazza, dal verde terapeutico a quello pubblico la coscienza green degli italiani aumenta sempre di più riscoprendo abitudini come la coltivazione di piante ornamentali, officinali e botaniche in spazi condominiali o sui balconi. "I dati confermano questo interesse diffuso – commenta Coldiretti - appoggiato da professionisti come i florovivaisti che per l’alta specializzazione sono a tutti gli effetti i primi consulenti a fianco dei cittadini per il mantenimento di fiori e arbusti".

Green

A sostegno di una conversione green anche gli appalti con i comuni dove proprio gli operatori agricoli con mezzi e attrezzature possono assicurare la cura del paesaggio e la tutela delle aree a disposizione della collettività, compresa l’abilità ricercata del tree climbing ovvero la cura di alberi con arrampicata acrobatica. Su questo versante proprio Coldiretti ha siglato un patto con l’Anci Veneto per combinare azioni e misure per la bellezza dei centri urbani. L’attenzione per il comparto regionale che conta, secondo il rapporto di Veneto Agricoltura, quasi 2.700 ettari vocati e circa 1.500 aziende con un valore della produzione di oltre 200milioni è dimostrato proprio dall’appuntamento internazionale con il Flormart in programma da domani 19 fino al 21 settembre a Padova, la provincia con più imprese nel settore.

Produttori e consumatori

La presenza strategica di garden organizzati rappresentano oasi di dialogo tra produttori e consumatori. In una realtà veronese, proprio Coldiretti, ha sperimentato nel crocevia di domanda e offerta la prima etichetta parlante per rosmarino, salvia, menta, origano e timo: per la prima volta in Italia chi acquisterà vasetti di erbe aromatiche  avrà a disposizione tutti gli strumenti necessari per apprendere e conoscere non solo la provenienza anche tutte le informazioni sugli utilizzi e le proprietà organolettiche specifiche grazie anche a nuovi parametri di misurazione quali ad esempio i profili sensoriali. Tutta la verità con una semplice lettura del Qr-Code con un qualsiasi smartphone grazie al progetto della Filiera Agricola Italiana firmato dagli agricoltori.

Orizzonti alternativi

"Gli orizzonti alternativi coinvolgono soprattutto i giovani imprenditori – spiega il direttore Pietro Piccioni – pronti a sfidare il futuro con investimenti d’avanguardia e accordi economici di sistema guidati dagli esperti di Coldiretti. E’ il caso delle piantagioni di nocciola, di melograno, kaki, gelsi e non ultima la canapa. Si tratta – sottolinea Piccioni -  di una frontiera tutta da esplorare non tanto dal punto di vista agronomico piuttosto per le rilevanze salutistiche e del benessere”.

L'iniziativa

Per questo Coldiretti Veneto, insieme a Ecohemp, nell’ambito dell’iniziativa Impresa Inn-Formata,  annuncia il convegno al Pad. 11 di Padova Fiere alle ore 10 di venerdì 21 settembre a cui interverranno Patrizia Brigidi del dipartimento di Farmacia e Biotecnologia dell’Università di Bologna, il chirurgo Sergio Barbieri, Iolanda Manzo per la ricerca e utilizzo dei cannabinoidi e Alessandro Di Paolo docente di strategia d’impresa e marketing. I lavori moderati da Alessandra Sartori, saranno aperti da Massimo Bressan Presidente di Coldiretti Padova e chiusi da Daniele Salvagno numero uno di Coldiretti Veneto.  Il Consigliere Regionale Nazzareno Gerolimetto, firmatario della legge per la promozione della filiera della canapa, illustrerà il testo del provvedimento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti e Flormart: convegno sulla canapa, florovivaisti acrobati del verde pubblico

PadovaOggi è in caricamento