rotate-mobile
Attualità Arcella / Via Michelangelo Buonarroti

Congedo per anzianità di servizio: il colonnello Famiglietti lascia il comando dei carabinieri forestali di Padova

Dopo oltre trent'anni di onorata carriera dedita alla tutela dell'ambiente, il colonnello Daniela Famiglietti si congeda dal servizio: «Mi dedicherò alla formazione sulla cultura della legalità ambientale»

Con tutti gli onori del caso: il primo novembre il colonnello Daniela Famiglietti ha lasciato il comando dei carabinieri forestali di Padova per anzianità di servizio.

L'inizio di carriera

Una lunga e onorata carriera per il colonnello Famiglietti, nata a Salerno ma residente a Padova sin da piccola. Diplomatasi al Liceo Scientifico I. Nievo di Padova, ha poi conseguito la laurea in Scienze Forestali Facoltà di Agraria presso l’Università di Padova con il massimo dei voti. Vincitrice del concorso per esami di dottorato presso l’Università di Padova con una tesi sulla valutazione di impatto ambientale. Dopo varie esperienze lavorative, nel 1987 tramite concorso ministeriale per esami entra nel Corpo Forestale dello Stato come Ufficiale Superiore. Prima sede di assegnazione presso il Comando provinciale di Vicenza, dove ha svolto incarichi di Polizia Giudiziaria ambientale fino alla data di trasferimento a Padova del primo marzo 1990 presso il Comando Regione di Padova.

Gli incarichi

Dal 1997 ha avuto l’incarico di seguire tutta l’attività istituzionale Cites (Convenzione Internazionale per le specie di flora e fauna minacciate di estinzione) per il Veneto e il Friuli V. Giulia e Nuclei Operativi Cites presso l’aeroporto Marco Polo di Venezia, Verona Villafranca e presso il porto di Trieste. Incarico che ha avuto fino ad agosto 2014 con la promozione a Primo Dirigente e conferimento dell’incarico di Comandante Provinciale del C.F.S. di Padova.

Cavaliere della Repubblica

Dal 2007 al 2009 e dal 2011 al 2012 nominata Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Venezia. Il 17 marzo 2011 nell’ambito della cerimonia 150esimo anniversario dell'Unità d’Italia le viene conferita l'onorificenza di Cavaliere della Repubblica. Nel 2014 vincie il concorso per Dirigenti e viene nominata Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Padova. Fin dall’inizio del Comando ha dato un forte stimolo al presidio e vigilanza del territorio a difesa delle crescenti aggressioni ambientali. Tante le attività fatte dalle donne e uomini dell’allora Corpo Forestale dello Stato ora Carabinieri Forestali comandati dal Col. Daniela Famiglietti. Ricordiamo l’Operazione a chilometri 0 fatta nel 2014, che permise di sgominare una consolidata frode nell’esercizio del commercio perpetuata nei confronti di ignavi consumatori, e la brillante Operazione Boschi Sicuri che nel 2015 permise di arrestare l’autore di un incendio doloso sui Colli Euganei nell’area del Parco Regionale, ponendo fine a tutta una serie di incendi in aree protette e divenendo un forte deterrente per i potenziali piromani.

Comandante dei carabinieri forestali

Il primo gennaio 2017 il trasferimento nell’Arma dei Carabinieri Comando Unità Forestale Ambientale Agroalimentare con qualifica di Colonnello Comandante Gruppo Carabinieri Forestale di Padova. La vasta giurisdizione di competenza e la complessità degli incarichi rivestiti, la partecipazione a Comitati di sicurezza aeroportuali, attività di prevenzione e repressione per i reati Cites, maltrattamento animali, controlli sul territorio in aziende e negozi, mostre faunistiche e centri di accoglienza animali esotici, l’organizzazione di tanti eventi e attività volte alla divulgazione e alla sensibilizzazione del cittadino e dell’intera collettività, gli interventi e, le relazioni a numerosi Convegni e le docenze anche a Master post Universitari e Corsi di Formazione, i rapporti con Università ed Enti Istituzionali, collaborazioni con le altre Forze di Polizia hanno portato il Col. Daniela Famiglietti a misurarsi e rapportarsi in tutta la sua carriera con diverse realtà lavorative, scientifiche, culturali e sociali.

«Formerò sulla cultura della legalità ambientale»

Nel 2002 è socio fondatore del Rotary Club di Padova Contarini, assumendo ruoli di responsabilità come vice presidente, membro del consiglio direttivo, prefetto fino a diventare presidente Rotary Club Padova Contarini per l’anno 2010-2011. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Riesco per la corretta e consapevole alimentazione. Relatrice in numerosi Convegni e Incontri sulla Sicurezza Agroalimentare. Grande attenzione dunque all’aspetto culturale sociale a 360° contraddistinto da sensibilità e impegno profuso in tutte le manifestazioni ed iniziative intraprese sia a livello istituzionale che personale per diffondere l’informazione e l’educazione sui temi ambientali e agroalimentari per la salute e il benessere del cittadino fino a divenire una regola di vita, di lavoro, di impegno e di servizio. Ed è con questo spirito di passione per la comunicazione e la sensibilizzazione alle emergenti sfide di sicurezza ambientale ed agroalimentare che la società deve affrontare che il Colonnello Daniela Famiglietti si congeda per anzianità di servizio dall’Arma dei Carabinieri: «Mi dedicherò alla formazione sulla cultura della legalità ambientale affinché ciascuno acquisisca la consapevolezza che con le proprie scelte influisce sul benessere personale e sulla salute delle nuove generazioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Congedo per anzianità di servizio: il colonnello Famiglietti lascia il comando dei carabinieri forestali di Padova

PadovaOggi è in caricamento