Attualità

“Il Comune risponde: le domande più frequenti dei cittadini”: al via da luglio la rubrica on line

Nel 2019 ogni mese, in media, sono pervenute all’Ufficio Relazione con il Pubblico tramite i diversi canali – sportello, mail, telefono, social – circa 2.500 domande

Al via dal mese di luglio sul sito istituzionale www.padovanet.it la rubrica mensile “Il Comune risponde: le domande più frequenti dei cittadini”. Quando scade la Tari? Quando partono i saldi? Dove trovo il modulo per il 730? Queste, solo per citarne alcune, sono le informazioni che vengono maggiormente richieste all’ufficio relazioni con il pubblico e che scandiscono proprio il mese d’inizio estate. E così via, mese per mese: risposte e informazioni ai quesiti più rilevanti per la cittadinanza.

I quesiti

«Il nostro obiettivo è l’ascolto e l’attenzione verso le necessità dei tanti cittadini che, ogni giorno, si rivolgono al Comune per avere informazioni chiare e precise – commenta il sindaco, Sergio Giordani – E con l’ascolto si scopre che sono in molti ad avere dei dubbi in proposito alla scadenza del pagamento dell’asporto rifiuti o a non ricordare che la modulistica per la dichiarazione dei redditi non si trova più in Comune. Del resto, è difficile tenere sempre tutto sotto controllo soprattutto quando ci si interfaccia con la burocrazia. Con questa piccola guida alle domande frequenti vogliamo e speriamo di esser d’aiuto nella gestione della quotidianità. Questo – chiude il sindaco - possiamo farlo grazie al monitoraggio delle istanze che pervengono all’Amministrazione che ci consente sia di intercettare ciò che periodicamente interessa e ricorre e con più frequenza, che di fornire delle risposte utili che orientino e facciano risparmiare tempo alle persone».

Guida alle domande

Nel 2019 ogni mese, in media, sono pervenute all’Urp tramite i diversi canali – sportello, mail, telefono, social – circa 2.500 domande. Dall’inizio del 2020 a fine giugno ne sono giunte circa 12.300; solo sull’uso delle protezioni individuali e sui comportamenti da tenere in tempi Covid sono state gestite dagli uffici circa 2.800 istanze; tra le più frequenti nel mese di luglio dell’anno in corso, e anche in quello precedente, ricorrono quelle relative alla distribuzione dei modelli per le dichiarazioni dei redditi, la scadenza della Tari, l’inizio dei saldi estivi, le informazioni sul piano anti-zanzare del Comune e, appunto, le richieste che riguardano l’emergenza sanitaria in corso. La guida alle domande frequenti dei cittadini, on line da mercoledì 8 luglio, è un’iniziativa del Gabinetto del Sindaco dell’Amministrazione Comunale e viene gestita da personale dipendente del settore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il Comune risponde: le domande più frequenti dei cittadini”: al via da luglio la rubrica on line

PadovaOggi è in caricamento