rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Attualità

Tre tonnellate di cibo per chi è in difficoltà a causa del Covid: la consegna di Coldiretti

Valentina Galesso: «Consegneremo 100 pacchi alimentari, vale a dire più di 3 tonnellate di cibo da destinare alle famiglie bisognose del nostro territorio, in questo periodi in cui le difficoltà non mancano, tra gli impressionanti rincari che pesano proprio sui bilanci familiari e l’impennata dei contagi»

Dalla pasta ai legumi, dalla passata di pomodoro al riso, dalla farina al Grana Padano. Questi sono soltanto alcuni dei prodotti contenuti nei pacchi alimentari distribuiti mercoledì 19 gennaio da Coldiretti Padova, con l’aiuto dei giovani e delle donne imprenditrici, contenenti ognuno oltre 30 chili di cibo Made in Italy. 

L’iniziativa

«Le prime consegne sono state fatte questa mattina ad Albignasego, parrocchia di San Lorenzo, a Casalserugo alla parrocchia di Ronchi e alla parrocchia di Anguillara – spiega Valentina Galesso di Coldiretti Donne Impresa Padova – Domani sarà la volta di Cittadella, poi Brugine, Saccolongo e alcune famiglie di Padova. In totale consegneremo 100 pacchi alimentari, vale a dire più di 3 tonnellate di cibo da destinare alle famiglie bisognose del nostro territorio, in questo periodi in cui le difficoltà non mancano, tra gli impressionanti rincari che pesano proprio sui bilanci familiari e l’impennata dei contagi che crea ulteriore disagio. L’iniziativa – continua Galesso – si inserisce nell’importante azione di solidarietà promossa su tutto il territorio nazionale da Coldiretti, Filiera Italia e Campagna Amica con la partecipazione delle più rilevanti realtà economiche e sociali del Paese, per dare un segnale di speranza alle fasce più deboli della società, soprattutto in questo momento di nuovi timori per il futuro con la pandemia Covid che è tornata a far paura per la variante Omicron».

La rete solidale 

I nuclei familiari destinatari dei pacchi solidali sono individuati da Coldiretti/Campagna Amica in collaborazione con le amministrazioni comunali, le parrocchie, le associazioni caritatevoli e alle realtà del terzo settore presenti sul territorio. «Gli agricoltori sono da sempre in prima linea per sostenere le persone in difficoltà – aggiunge Massimo Bressan, presidente di Coldiretti Padova – Il ritorno dell’iniziativa solidale di Coldiretti, Campagna Amica e Filiera Italia rafforza il legame, già significativo, con le famiglie, le istituzioni e i cittadini, rilanciando al contempo il ruolo chiave dell’agroalimentare nella ripresa economica e sociale dei nostri territori. Coldiretti non è solo un’associazione di categoria ma anche una realtà molto attenta al sociale e al benessere della persona».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre tonnellate di cibo per chi è in difficoltà a causa del Covid: la consegna di Coldiretti

PadovaOggi è in caricamento