menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giorgio: via al percorso per istituire la "Consulta Comunale della disabilità"

La consulta della disabilità avrà come primo e prioritario compito quello di affiancare il Comune la redazione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche

L’Amministrazione Comunale di San Giorgio delle Pertiche ha dato il via al percorso per istituire la "Consulta Comunale della disabilità".
Un obiettivo da sempre chiaro per la Giunta pertichese che, fin dal suo insediamento, lo aveva inserito nella linee programmatiche di mandato «Per permettere alle persone diversamente abili di mettere al servizio dell'Amministrazione le loro particolari sensibilità, promuovendo progetti e iniziative dedicate e segnalando problematicità da risolvere». Il percorso di istituzione di questo nuovo organismo di partecipazione attiva parte con la creazione di un "gruppo di lavoro" che avrà il compito di creare una bozza del regolamento comunale per disciplinare la "Consulta della disabilità".

Consulta della disabilità

La consulta della disabilità avrà come primo e prioritario compito quello di affiancare il Comune la redazione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (per il quale l’Ente ha conquistato un contributo regionale di ben 10mila euro) al fine di mappare tutte le barriere architettoniche presenti negli edifici e strutture pubbliche, nonché negli spazi aperti (strade, vie, piazze) ove si svolge la vita sociale della comunità che, per la loro importanza sociale e strategica, necessitano della massima accessibilità. La consulta, che in fase di avvio sarà coordinata direttamente dall’Assessore alle Politiche per la Disabilità Caterina Bellotto, sarà un organo consultivo e strumento di partecipazione propositiva aperto a tutti i cittadini che vorranno confrontarsi o semplicemente riportare le proprie esperienze in merito alle tematiche della disabilità, riduzione e prevenzione dell’handicap al fine di promuovere progetti ed iniziative dedicate a problematicità talvolta difficili da risolvere.

Abbattimento delle barriere

«Redigere un piano per l’abbattimento delle barriere – afferma fiduciosa l’Assessore alla Politiche per la Disabilità Caterina Bellotto - che tenga conto delle necessità espresse dai cittadini maggiormente interessati è per noi una priorità. Altresì è importante il valore aggiunto che il coinvolgimento attivo dei cittadini diversamente abili attraverso un organismo riconosciuto potrebbe dare all’azione amministrativa dell’Ente, in particolare per la programmazione della priorità di interventi specifici a seguito dell’approvazione del Peba, ma anche per attività di promozione di iniziative ed eventi volti alla sensibilizzazione e all’innovazione culturale sul tema dell’inclusività. Si tratta di un passo di civiltà che il nostro territorio attende da tempo e che noi vogliamo decisamente imprimere per un salto in avanti della qualità della vita di tutti i cittadini». I requisiti per poter per partecipare al gruppo di lavoro sono i seguenti:

Cittadini singoli che non siano Rappresentanti di Associazioni e che:
-siano residenti nel Comune di San Giorgio delle Pertiche;
-abbiano compiuto i 18 anni;
-si riconoscano nelle finalità del progetto espresse nella delibera di Giunta Comunale n. 166 del 10/11/2020.

Rappresentanti di Associazioni/Enti/Gruppi o anche rappresentati di gruppi informali che:
- tutelino i diritti dei disabili, che siano a carattere di promozione sociale o che comunque siano attivi nell’area della disabilità
- operino o abbiano sede legale nel Comune di San Giorgio delle Pertiche.

Le richieste

Le richieste di adesione dovranno pervenire entro il 31 marzo 2021 al Settore II “Servizi alla Persona” del Comune di San Giorgio delle Pertiche. Per informazioni: Ufficio Servizi alla Persona. Mail socioculturale@comune.sangiorgiodellepertiche.pd.it. Telefono 049 9374730

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento