Coronavirus, nel Comune dell'hinterland proseguono gli aiuti alle famiglie in difficoltà economica

Il progetto “Albignasego per l'emergenza Covid-19” prosegue fino ad esaurimento dei fondi disponibili: le famiglie chiedono principalmente buoni spesa e aiuto a pagare affitti e bollette

Sono ancora disponibili ad Albignasego aiuti economici alle famiglie in difficoltà a causa della crisi economica correlata alla pandemia da Coronavirus. 

Albignasego

Spiega Filippo Giacinti, sindaco di Albignasego: «Non siamo mai usciti veramente dall’emergenza legata alla pandemia da Covid-19, e sebbene quasi tutte le attività lavorative, così come le scuole, siano ripartite, permangono tuttavia situazioni di criticità per alcune famiglie, che non sono rientrate a lavoro, hanno perso l’occupazione, sono sprovviste di ammortizzatori sociali come la Cassa integrazione». Prima di chiedere aiuto hanno magari fatto fronte alla mancanza di reddito attingendo alle proprie risorse accantonate, che ora si sono esaurite rendendo impossibile affrontare spese impreviste seppur necessarie, come ad esempio le visite mediche o l’acquisto di un paio di occhiali. «Queste famiglie non devono rimanere indietro» prosegue il sindaco Giacinti, «non devono privarsi di beni essenziali solo perché non se lo possono permettere. In loro sostegno interviene il Comune di Albignasego, attraverso il progetto “Albignasego per l’emergenza Covid-19” approvato e finanziato dalla Fondazione Cariparo, la quale ci ha messo a disposizione 83mila euro per intervenire in supporto alle persone che non siano in grado di far fronte alle spese per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità, a spese sanitarie urgenti, al pagamento di utenze domestiche, affitti e mutui».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli aiuti

In attesa dell’erogazione effettiva del contributo da parte della Fondazione, il Comune si è fatto carico di anticipare i soldi, integrando ulteriormente il fondo con risorse finanziarie comunali, fino ad arrivare a 115mila euro. Di questo sostanzioso fondo, ben 40mila euro sono stati destinati all’acquisto di buoni spesa, che sono una delle maggiori richieste avanzate dalle famiglie. Fino ad oggi hanno usufruito dell’aiuto legato al progetto “Albignasego per l’emergenza Covid-19” un centinaio di famiglie suddivise in 59 che hanno richiesto dei buoni spesa (per un ammontare complessivo di 25.680 euro), 31 per le bollette (18.000 euro) e 25 per mutui e affitti (26.000 euro). Le richieste arrivano da persone sconosciute ai Servizi sociali, mai assistite finora, che si sono trovate in difficoltà per la perdita o il calo significativo di lavoro causati dalla pandemia (fanno fede il saldo del conto corrente e la situazione lavorativa). Persone che vanno ad aggiungersi al centinaio di nuclei familiari assistiti dai Servizi sociali in maniera continuativa. Il valore settimanale del buono spesa, variabile a seconda della composizione del nucleo familiare, è quantificato in 70 euro per un nucleo composto da una sola persona, 110 per un nucleo di due persone, 150 per tre persone, 180 per quattro persone e 20 aggiuntivi per ogni componente oltre il quarto. Rimangono a disposizione ancora 45.000 euro: il bando resterà aperto fino a esaurimento dei fondi disponibili, pertanto è ancora possibile presentare richiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • Il miglior panettone del mondo si trova alla pasticceria Estense: Francesco Luni vince l’oro assoluto

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

  • Crisanti lascia Padova e va allo Spallanzani

  • BEƎ: sui colli Euganei una struttura mobile per vivere esperienze uniche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento