Emergenza Coronavirus: Despar dona generi di prima necessità ai cittadini di Vo'

Un camion è entrato nella zona "rossa" in accordo con le autorità portando acqua, zucchero, pasta, passata di pomodoro, biscotti, prodotti per l'igiene

Il camion despar accompagnato dai Carabinieri

Despar nel pomeriggio di lunedì ha deciso di donare generi di prima necessità non deperibili agli abitanti di Vo'. Un camion è entrato nella zona "rossa" in accordo con le autorità portando acqua, zucchero, pasta, passata di pomodoro, biscotti, prodotti per l'igiene. Un mezzo di Aspiag Service, scortato dai carabinieri, ha superato il cordone di sicurezza e consegnato la merce. Ora toccherà agli Alpini consegnarle ai residenti.

Giorni di difficoltà

«In questi giorni di difficoltà - ha spiegato l’ad Francesco Montalvo - Aspiag Service ha voluto essere ancora vicina al territorio e aiutare gli abitanti di Vo’ Euganeo con alcuni prodotti indispensabili per la quotidianità; per questo ci siamo messi a disposizione delle autorità per individuare e fornire la merce più necessaria per far fronte all’emergenza. Vogliamo ringraziare i volontari della Protezione Civile e il personale dell’Esercito per quello che stanno facendo. Noi come parte del sistema della Grande Distribuzione sappiamo di rappresentare un punto di riferimento per le esigenze delle persone, in particolare in momenti come quelli che stiamo vivendo. Per questo per noi è importante esserci, ogni giorno con il nostro personale nei punti vendita, che ringraziamo il costante impegno, e anche con queste iniziative per rispondere alla straordinarietà».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

Torna su
PadovaOggi è in caricamento