Software "elimina-code" gratuito per affrontare l'emergenza: il gesto dell'azienda padovana

Uqido, azienda padovana di soluzioni software, offre gratuitamente il proprio sistema elimina-code brevettato (prodotto con cui è nata e che ad oggi è stato usato da 650.000 persone), in particolare all’interno dell’azienda ospedaliera, dove è meglio conosciuto da diversi anni come Lucky

Uqido, azienda padovana di soluzioni software, si mette a disposizione con le proprie competenze per aiutare in questo momento di emergenza e offre gratuitamente il proprio sistema elimina code brevettato (prodotto con cui è nata e che ad oggi è stato usato da 650.000 persone), in particolare all’interno dell’azienda ospedaliera, dove è meglio conosciuto da diversi anni come Lucky.

Software "elimina-code"

Si tratta di un sistema indicato per uffici ed enti - sia pubblici che privati - che ogni giorno erogano servizi e gestiscono un numero elevato di persone. Il software aiuta ad organizzare in modo intelligente i turni dell'utenza, eliminando il problema delle code e delle affollate sale d'attesa. In questa situazione potrebbe rivelarsi un sistema molto utile per gestire accessi in luoghi che per forza devono essere contingentati, dai supermercati agli uffici pubblici. Invece di attendere in coda, si può prenotare il proprio turno comodamente via web o via telefono. Dichiara Pier Mattia Avesani, fondatore della startup: «Vogliamo fare la nostra parte ed aiutare il tessuto sociale ed economico che ci ha accolto e che ci ha dato modo di affermaci. È così che abbiamo deciso di offrire gratuitamente il nostro sistema per evitare code, e quindi contagi, fuori da supermercati e uffici pubblici. Da sempre siamo convinti che la tecnologia possa aiutare le persone, questo è il momento ideale per dimostrarlo

I commenti

Afferma Arturo Lorenzoni: «Padova è strategica quando parliamo di innovazione e Padova è campionessa quando parliamo di solidarietà. Che un’azienda padovana decida di contribuire in questo modo al difficile momento, offrendo gratuitamente in tutta Italia il proprio software, è un gesto solidale importante. La tecnologia può aiutarci a superare i momenti difficili perché oltre a ridurre le distanze può aiutarci a organizzare meglio le nostre vite. Ne sono sempre stato convinto e lo sono ancora di più in questo momento nel quale, tra una call di lavoro via web e una videochiamata agli amici, siamo obbligati a fare una profonda riflessione sul ruolo delle nuove tecnologie nelle nostre vite.
Ringrazio Uqido per il gesto, confidando nel fatto che il loro lavoro possa facilitare molti nella gestione di questo periodo complicato. Confido che le catene della grande distribuzione su tutto il territorio nazionale, oggi impegnate ad assicurare l’approvigionamento a tutte le nostre famiglie in condizioni oggettivamente complesse, entrino in contatto con Uqido per individuare con loro una modalità migliore di gestione del loro lavoro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Incendio in un'abitazione a Padova: residente in ospedale con ustioni e problemi respiratori

Torna su
PadovaOggi è in caricamento