menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Iov: «Al momento abbiamo 7 dipendenti positivi a Padova»

Punto stampa dell'Istituto Oncologico Veneto: «La stanchezza c'è perché sono dieci mesi che siamo sottoposti a uno stress non indifferente, sia fisico che psicologico»

Un importante aggiornamento in videoconferenza: a fornirlo il professor Giorgio Roberti e la dottoressa Maria Giuseppina Bonavina, rispettivamente direttore generale e direttore sanitario dello Iov - Istituto Oncologico Veneto.

Giorgio Roberti

Spiega il professor Giorgio Roberti, direttore generale dello Iov: «Questa settimana si concluderanno i lavori del nuovo triage nell'area Sud del Busonera, e quindi da lunedì 21 ci sarà l'attivazione. Le regole di accesso saranno quelle consuete. Continua la nostra attività e la garanzie delle cure per i nostri pazienti. La "camera calda", adiacente al nuovo Triage, sarà operativa nei giorni seguenti. La salute è nelle nostre mani, quindi il nostro comportamento è fondamentale per la protezione nostra e degli altri».

Maria Giuseppina Bonavina

Spiega la dottoressa Maria Giuseppina Bonavina, direttore sanitario dello Iov: «Le regole e il senso di responsabilità ci stanno consentendo di cercare di superare questo momento. Le iniziative di telemedicina continuano a confermarsi un'ottimizzazione dei nostri percorsi terapeutici: i pazienti in carico con questa metodologia manifestano il gradimento di questa modalità, e i numeri ci stanno dando ragione. Nella prima fase viaggiavamo intorno ai 500 pazienti che si sono sottoposti a questo tipo di prestazione, poi c'è stato un calo nel periodo estivo ma ora stiamo risalendo alle 500 visite a distanza al mese. Al momento ci sono 13 dipendenti positivi tra medici, infermieri e operatori socio-sanitari, di cui 6 a Castelfranco Veneto e 7 a Padova e a macchia di leopardo, la maggior parte dei quali è legata a contatti esterni. Se non ci sono situazioni particolari lo screening viene effettuato ogni 20 giorni con il tampone per tutti i dipendenti. La stanchezza c'è perché sono dieci mesi che siamo sottoposti a uno stress non indifferente, sia fisico che psicologico».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento