menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Xi Jinping, presidente della Repubblica Popolare Cinese

Xi Jinping, presidente della Repubblica Popolare Cinese

Coronavirus, Sergio Giordani scrive al presidente cinese Xi Jinping: «Vi siamo vicini»

Il sindaco di Padova ha scritto una lettera di vicinanza e solidarietà al presidente della Repubblica Popolare Cinese e al sindaco di Guangzhou, Wen Guohui

In tre lingue: italiano, inglese e soprattutto cinese. Per dimostrare ancor più vicinanza: Sergio Giordani, sindaco di Padova, esprime solidarietà e amicizia al popolo cinese, colpito dal Coronavirus, con due lettere al presidente cinese Xi Jinping e al sindaco di Guangzhou Wen Guohui.

Lettera Padova Cina-2

Le lettere

Questo il testo delle due lettere inviate: «A nome personale e dell’Amministrazione che mi onoro di rappresentare, invio vicinanza e solidarietà ad un paese amico che sta vivendo in questi giorni una catastrofe di enorme dimensione. L’epidemia da coronavirus che sta mettendo a dura prova la popolazione cinese è l’ennesima prova che la Cina si trova ad affrontare e che siamo certi la vedrà vincitrice. La Città di Padova è vicina al Popolo Cinese, la nostra solidarietà è rivolta alle Istituzioni e a tutte le famiglie colpite che stanno lottando contro questa grave piaga. Purtroppo non sono in grado di alleviare il dolore che il vostro Popolo sta soffrendo, ma posso e voglio sottolineare che questa Amministrazione farà tutto quanto in suo potere per essere vicina alla popolazione cinese residente a Padova, in particolare vigilando su qualsiasi comportamento che possa in qualche modo discriminare la popolazione cinese residente tra di noi o alimentare psicosi. Certo che non vincerà la paura, con l’augurio di una pronta rinascita. Sergio Giordani». Nella lettera inviata a Wen Guohui, sindaco di Guangzhou, si legge anche: «A dimostrazione della grande attenzione che riserviamo alla collaborazione con la Città di Guangzhou, sarei molto lieto se nel 2020 Anno in cui Italia- Cina celebrano il 50mo Anniversario delle relazioni diplomatiche e l’Anno della Cultura e del Turismo, Padova e Guangzhou stipulassero un accordo di Gemellaggio per cementare e rafforzare l’amicizia tra le nostre due città. Sarò molto lieto di visitare la vostra bellissima città nel corso dell’anno non appena l’emergenza sanitaria sarà passata, certo che le autorità cinesi stanno facendo il massimo per contenere l’emergenza».

Lettera Padova Cina 2-2

Sergio Giordani

Aggiunge il sindaco Giordani a margine delle due lettere: «La Cina a causa dell’epidemia di Coronavirus, è in queste settimane un Paese in difficoltà. La nostra amministrazione e la città di Padova esprimono, con queste due lettere al presidente cinese Xi Jinping e al sindaco di Guangzhou Wen Guohui, solidarietà e vicinanza al popolo cinese, che proprio a cavallo della principale festività dell’anno, sta vivendo giorni carichi di preoccupazione e timore. Con Guangzhou è già avviato il percorso che porterà al gemellaggio con la città cinese e tra le Università delle due città c’è una forte legame di collaborazione e amicizia. Allo stesso tempo vogliamo manifestare amicizia, solidarietà e vicinanza alla folta comunità cinese che vive a Padova e che è in questi giorni oggetto, suo malgrado, di diffidenza e sospetto, anche a causa della irresponsabile diffusione di fake news sulle modalità di diffusione della malattia. Padova è da sempre una città accogliente e rispettosa e non permetterà che accadano episodi di intolleranza e discriminazione del tutto immotivati».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento