Coronavirus, attivato un numero di telefono per segnalare truffe e speculazioni

L’iniziativa promossa dal sindacato dei pensionati Cgil e dalla Federconsumatori del Veneto è pensata soprattutto per assistere la fascia di popolazione più esposta, ovvero le persone anziane

Un numero di telefono per segnalare truffe e speculazioni da parte degli sciacalli del Coronavirus o per chiedere informazioni sulla diffusione del virus nella nostra regione: è questa l’iniziativa promossa dal sindacato dei pensionati Cgil e dalla Federconsumatori del Veneto per assistere la fascia di popolazione più esposta, ovvero le persone anziane.  

Numero utile

Spiegano Spi Cgil e Federconsumatori: «Nella nostra regione vivono circa 350mila ultraottantenni che, oltre ad essere i più vulnerabili alla malattia, risultano le vittime preferite di speculatori e truffatori. In questi giorni purtroppo ne sentiamo di tutti i colori. Oltre a un aumento vergognoso e ingiustificato dei prezzi di alcuni beni di prevenzione, registriamo numerosi raggiri perpetrati soprattutto nei confronti di persone anziane e sole. Ricordiamo che in Veneto abitano più di 210 mila anziani soli, tra questi un quarto risulta non autosufficiente totalmente o parzialmente. Il nostro invito dunque è quello di contattarci telefonicamente e di attenersi alle informazioni ed indicazioni provenienti dalle fonti ufficiali ed usare sempre il buon senso oltre a non farsi prendere dal panico o dalla paura». Il numero di telefono per la segnalazione di truffe e speculazioni, o per la richiesta di informazioni, è lo 041 971508 (Federconsumatori Veneto).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Fermati dalla polizia mentre acquistano cocaina. L'amara sorpresa, sono due agenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento