Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

«30 milioni di euro di perdita per oltre 1.000 agriturismi presenti in Veneto»

Questa la stima la Coldiretti - sulla base delle indicazioni di Terranostra - in occasione del ponte del 25 aprile: decine gli agriturismi padovani impegnati nella consegna a domicilio dei piatti della tradizione per limitare i danni

«Una perdita di 30 milioni di euro per oltre 1.000 agriturismi presenti in Veneto». E senza le classiche gite di primavera causa famiglie costrette a rimanere chiuse tra le mura domestiche per il lockdown in corso da quasi due mesi per fermare la pandemia da Coronavirus i mancati introiti sono destinati ad aumentare: è quanto stima la Coldiretti - sulla base delle indicazioni di Terranostra - in occasione del ponte del 25 aprile (dedicato tradizionalmente da molti cittadini alle gita fuori porta).

Consegna a domicilio

Ma c'è chi prova quantomeno a limitare i danni: sui Colli Euganei, infatti, sono decine gli agriturismi impegnati nella consegna a domicilio dei piatti della tradizione padovana e veneta, pronti per essere consumati in famiglia. Un'attività che ormai prosegue da due mesi e che ora, in seguito all'Ordinanza della Regione del 24 aprile, permetterà anche la vendita per asporto ai clienti che vorranno passare a ritirare i piatti direttamente in agriturismo. Sottolinea Emanuele Calaon, presidente di Terranostra Padova (l'associazione agrituristica di Coldiretti): «Stiamo affrontando un periodo difficile, ma i nostri cuochi contadini non si sono persi d'animo e in tanti si sono organizzati per la consegna a domicilio, soddisfando così la voglia di sapori genuini della nostra terra da parte delle famiglie costrette a trascorrere le festività di primavera chiuse in casa».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«30 milioni di euro di perdita per oltre 1.000 agriturismi presenti in Veneto»

PadovaOggi è in caricamento