Plasma iperimmune, le scorte scarseggiano: prosegue la ricerca di nuovi donatori

C'è bisogno di nuovi donatori che, guariti dal Coronavirus, abbiano prodotto nel loro organismo gli anticorpi che concorrono a neutralizzare l’infezione

L’Azienda Ulss 6 Euganea si associa all’appello della Regione del Veneto per la ricerca di nuovi donatori di plasma iperimmune, l’emocomponente estratto dal sangue di chi ha sconfitto il Covid-19, impiegato già da diversi mesi nel trattamento dei pazienti positivi al Coronavirus e in condizioni di salute molto gravi.

Requisiti

Le scorte di plasma iperimmune utilizzate in plasmaterapia cominciano a scarseggiare, c’è bisogno di nuovi donatori che, guariti dal Coronavirus, abbiano prodotto nel loro organismo gli anticorpi che concorrono a neutralizzare l’infezione. Possono donare tutti i pazienti con diagnosi di infezione da Sars-Cov-2 (Covid-19) dimessi dai reparti di ricovero, o che abbiano avuto la malattia e siano stati curati a casa, e che rispondano ai seguenti requisiti:

  • abbiano un’età compresa tra i 18 anni e 60 anni;
  • siano risultati positivi al virus Sars-Cov-2 (tampone positivo);
  • abbiano manifestato sintomi correlati alla malattia (febbre, raffreddore, artralgie, perdita del gusto/olfatto, polmonite ecc.);
  • abbiano poi eseguito almeno un tampone con risultato negativo dopo 10 giorni dalla comparsa dei sintomi e dopo almeno 3 giorni dalla scomparsa dei sintomi.

Sono esclusi dalla donazione:

  • donne che abbiano avuto gravidanze o aborti;
  • uomini/donne che abbiano ricevuto precedenti trasfusioni;
  • pazienti affetti anche in passato da patologie neoplastiche.

Centri trasfusionali di raccolta

Per ricevere informazioni o prenotare un appuntamento per la donazione di plasma iperimmune, previa esecuzione di esami specifici, è possibile contattare i Centri trasfusionali di raccolta attivi nella provincia di Padova:

  • Ospedale di Schiavonia-Monselice: tel. 0429 715 333 e 0429 715 336, dal lunedì al venerdì con orario 8.00-13.30;
  • Ospedale di Piove di Sacco: tel. 049 971 8342, dal lunedì al venerdì con orario 8.00-13.30;
  • Ospedale di Camposampiero: tel.049 932 4852, dal lunedì al venerdì con orario 10.00-15.00;
  • Ospedale di Cittadella: tel. 049 942 4877, dal lunedì al venerdì con orario 10.00-15.00;
  • Centro Raccolta Sangue Padova - via dei Colli: tel. 338 659 8918, dal lunedì al venerdì con orario 9.00-14.00, lasciando un messaggio in altri orari per essere richiamati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Lutto in questura a Padova: si è spento all'età di 36 anni l'agente delle volanti Michele Lattanzi

  • Coronavirus, Zaia: «Scommettiamo che prima di aprile il virus non se ne andrà?»

  • Violenza in Prato della Valle contro gli agenti di polizia: 4 operatori feriti, 5 arresti

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento