Attualità Via Albere, 30

Coronavirus, riorganizzata in altre sedi l'attività dell'ospedale di Schiavonia

L'Ulss 6 Euganea, per far fronte all'emergenza Coronavirus, ha riorganizzato l'attività ambulatoriale degli Ospedali Riuniti Padova Sud di Schiavonia, dislocandola in altre sedi sempre dell'Ulss 6

L'Ulss 6 Euganea, per far fronte all'emergenza Coronavirus, ha riorganizzato l'attività ambulatoriale degli Ospedali Riuniti Padova Sud di Schiavonia, dislocandola in altre sedi sempre dell'Ulss 6.

Riorganizzazione

A darne notizia è proprio l'Ulss 6 Euganea, che elenca le varie disposizioni:

  • Tutti coloro che, a partire da sabato 22 febbraio, erano in possesso di una prenotazione per prestazione ambulatoriale con impegnativa del Servizio Sanitario Nazionale presso gli ambulatori dell'ospedale di Schiavonia vengono avvisati, il giorno prima della data prevista per l'erogazione della prestazione, dal seguente messaggio automatico: "A causa emergenza sanitaria in corso, le prestazioni ambulatoriali previste per domani presso gli Ospedali Riuniti Padova Sud di Schiavonia sono sospese. Sarete ricontattati a breve per un nuovo appuntamento". Quindi un operatore telefona loro comunicando la nuova data. Gli utenti che, all'atto della prenotazione non avessero fornito un numero di cellulare non riceveranno sms ma verranno contattati telefonicamente al numero fisso per la comunicazione della nuova data.
  • Dal punto di vista logistico sono stati potenziati gli ambulatori presso i distretti di Montagnana e Conselve in cui vengono concentrate le visite, le ecografie e parte delle indagini radiologiche. Sono state inoltre aperte sedute straordinarie negli ospedali di Cittadella e Camposampiero per erogare TAC e risonanze. Anche l'ospedale di Piove di Sacco si sta organizzando per riassorbire ulteriori attività ambulatoriali e radiologiche.
  • Tutti i referti radiologici eseguiti presso Schiavonia vengono distribuiti nelle sedi distrettuali di Monselice, Este, Conselve e Montagnana, in base alla residenza dei pazienti, che verranno contattati telefonicamente per il ritiro degli stessi. Trasfusioni di emazie e donazioni di sangue vengono eseguite al distretto di Montagnana.

Commenta il direttore generale dell’Ulss 6 Euganea, Domenico Scibetta: «Siamo certi che i nostri concittadini stiano comprendendo gli sforzi profusi dal Sistema sanitario veneto e padovano per continuare a erogare le prestazioni ambulatoriali pur in questo momento di emergenza, e li ringraziamo della collaborazione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, riorganizzata in altre sedi l'attività dell'ospedale di Schiavonia

PadovaOggi è in caricamento