Giordani: «Mi auguro che si possa tornare a una sorta di normalità almeno dal 5 al 23 dicembre»

Rapido punto stampa del sindaco di Padova a Palazzo Moroni: «Ordinanza anti-fumo? Devo parlarne con il direttore generale dell'Ulss 6 Euganea. Finché ci sarò io non verranno costruiti nuovi centri commerciali. E il boulevard in Stazione...»

Sergio Giordani

«Finché ci sarò io non verranno costruiti nuovi centri commerciali». Sergio Giordani, sindaco di Padova, lo dice chiaro e tondo.

Centri commerciali

Lo fa a Palazzo Moroni, nel chiostro all'aperto al primo piano, nel corso di un breve ed estemporaneo punto stampa in cui tocca vari argomenti, ma partendo proprio dal suddetto argomento: «Siamo invasi dai grandi punti vendita, solo in via dei Colli ne abbiamo sette e vedo discount ovunque. Io non sono contro gli imprenditori, ma sono preoccupato per il futuro perché cosa succederà tra dieci anni? Ormai è anacronistico fare centri commerciali, temo che rimarremo con tanti "scatoloni" vuoti e a quel punto come li gestiremo? Proprio ieri ho parlato con il professor Boeri, che sta studiando il piano regolatore per il futuro, e gli ho chiesto che trovi un sistema per fermare la creazione di nuovi punti vendita superiori ai 1.500 metri quadrati perché ce ne sono già a sufficienza».

Ordinanza anti-fumo

Un cronista chiede quindi al primo cittadino se ha pensato a un'ordinanza anti-fumo come quella in vigore a Cittadella: «Ho letto quella del collega Pierobon e devo dire che ha degli spunti interessanti. Dovrò parlare con il direttore generale dell'Ulss 6 Euganea Scibetta per capire se è il caso di fare qualcosa in merito. Sia chiaro però che pur essendo un ex fumatore non sono contro il fumo».

Natale

Ma come sarà il Natale a Padova? «Mi auguro - afferma Giordani - che si possa tornare a una sorta di normalità almeno dal 5 al 23 dicembre, perché la possibilità di vivere questa festività a pieno è fondamentale e importante non solo a livello economico, ma sotto vari aspetti. Io in merito sono molto fiducioso. I problemi legati al commercio? Magari bastassero i parcheggi gratis e l'ampliamento del Park Prandina per risolverli... Però qualcosa come amministrazione lo stiamo facendo per aiutare i nostri commercianti».

Coronavirus

Breve flash da parte di Sergio Giordani, inoltre, sulla situazione Coronavirus: «A livello regionale stiamo andando bene, anche perché abbiamo una sanità spettacolare e i sindaci dei sette capoluoghi di provincia sono coesi e remano tutti dalla stessa parte. Le polemiche le lasciamo alle altre regioni, anzi dovrebbero smetterla di battibeccare perché sarei anche stufo di vedere certe sceneggiate».

Boulevard

Finale a sorpresa sul boulevard che nei progetti dovrebbe collegare l'Arcella e la stazione al centro di Padova: «Ho avuto modo di rifletterci su, e secondo me è sbagliato e da ripensare più che altro perché era prevista anche la presenza di negozi e attività, ma in tre anni il mondo è cambiato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Fermati dalla polizia mentre acquistano cocaina. L'amara sorpresa, sono due agenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento