“Resta a casa e noi ti facciamo la spesa”: l'iniziativa del Comune dell'Alta

La spesa a domicilio per gli Over 65: è questa l’iniziativa “Resta a casa e noi ti facciamo la spesa”, avviata dal Comune di Carmignano di Brenta - assessorato agli affari sociali e alla protezione civile per evitare che gli anziani senza supporto familiare debbano uscire per acquistare i beni di prima necessità

La spesa a domicilio per gli Over 65: è questa l’iniziativa “Resta a casa e noi ti facciamo la spesa”, avviata dal Comune di Carmignano di Brenta - assessorato agli affari sociali e alla protezione civile per evitare che gli anziani senza supporto familiare debbano uscire per acquistare i beni di prima necessità.

L'iniziativa

Il Decreto del Presidente Consiglio dei Ministri dell’8 marzo scorso raccomanda a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche, o con stati di immunodepressione, di evitare di uscire dalla propria abitazione, se non per casi di stretta necessità, e di evitare comunque luoghi affollati che non garantiscano la distanza di sicurezza tra le persone di almeno un metro. Insomma, invita a non uscire di casa le persone che rischiano di più in caso di contagio. Afferma  Raffaella Grado, assessore agli affari sociali: «Abbiamo a cuore la salute di tutti voi concittadini e sappiamo che a Carmignano di Brenta vivono molte persone anziane che spesso non possono contare sull’aiuto di familiari o parenti per fare la spesa. Come possono fate dunque se non possono recarsi nei negozi? La risposta è l’iniziativa “Resta a casa e noi ti facciamo la spesa””, che prevede la possibilità di avere direttamente a casa la spesa settimanale su richiesta, attivata anche grazie al prezioso supporto della Protezione civile e del Gruppo Scout».

manifesto anziani(1)-2

Come richiederla

Per richiederla basta chiamare il numero verde 800 642121 disponibile dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12. Risponderà un Operatore comunale al quale comunicare l’elenco dei prodotti di prima necessità per un valore massimo di 70 euro. Un volontario consegnerà quanto ordinato in giornata, dalle 15 alle 18. Spiega Alessando Bolis, sindaco di Carmignano di Brenta: «L’importo della spesa sarà anticipato dal Comune e il pagamento sarà richiesto solo alla consegna: a questo scopo abbiamo stanziato 20mila euro». Aggiunge Andrea Bombonati, assessore alla protezione civile: «È un’iniziativa che ci aiuterà a contenere il contagio, perché mantiene in casa le persone più a rischio. Inoltre consentirà di affrontare con maggior serenità questo delicato periodo, che speriamo sia il più breve possibile. Le misure urgenti di contenimento del contagio da Coronavirus che tutti noi siamo chiamati a rispettare in modo scrupoloso e responsabile, ci stanno inevitabilmente imponendo di cambiare le nostre abitudini e il nostro stile di vita. Ma sono piccoli sacrifici, indispensabili per riuscire minimizzare gli impatti e superare questa epidemia». I cittadini interessati sono stati avvisati uno per uno grazie ad una lettera consegnata alle loro case. Conclude il sindaco Bolis: «Ricordo ai nostri anziani alcune regole di comportamento per tutelarsi dal contagio. Non uscire e se proprio lo si deve fare lavarsi spesso le mani, soprattutto quando si rientra in casa, evitare di toccarsi occhi, naso e bocca e mantenere la distanza di sicurezza di un metro con tutte le altre persone. È importante per un po’ di tempo evitare di ricevere in casa parenti e amici o di avere contatti con i nipoti, che possono essere vettori di contagio. Una telefonata può aiutare comunque a sentirsi lo stesso meno soli». Il Sindaco e la sua Giunta sono sempre a disposizione. Per ogni altra necessità o anche solo per chiedere informazioni, al numero 049 9430355.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento