Attualità

Ulss 6 Euganea, da inizio emergenza Coronavirus effettuati 143mila tamponi: i dati

L'Ulls 6 Euganea ha fornito i dati aggiornati relativi ai tamponi effettuati, i quali vengono poi processati dall'Azienda ospedaliera universitaria di Padova

Un grande investimento in prevenzione e diagnosi precoce con un ulteriore, progressivo aumento della sorveglianza: grazie al Piano regionale di Sanità pubblica che ha previsto l'effettuazione di tamponi su determinate categorie della popolazione, rivelandosi scelta strategica vincente per il contrasto al Covid-19, l'Ulss 6 Euganea ha provveduto a fare, dall'inizio dell'emergenza a oggi, circa 143mila tamponi, di cui 20mila ai propri dipendenti, 2.600 a personale di strutture convenzionate, 9.600 a ospiti e operatori delle case di riposo.

Tamponi

I dati vengono forniti proprio dall'Ulls 6 Euganea, che ricorda: «I tamponi vengono processati per la maggior parte nell'Azienda ospedaliera universitaria di Padova, centro di riferimento. Negli ultimi giorni si è verificato in tutte le Ulss del Veneto un ritardo nella refertazione dei tamponi Covid-19, ritardo legato principalmente a tre fattori: maggior numero di tamponi effettuati, carenza di reagenti e guasto tecnico a due apparecchiature dell’Azienda ospedaliera di Padova. Il disagio, per il quale ci scusiamo con l'utenza, verrà presto superato: l'Azienda ospedaliera ha infatti garantito che la prossima settimana si doterà di due macchine nuove che consentiranno di mettere a regime il sistema, con positive ricadute quindi anche per i tamponi effettati dall'Ulss 6 Euganea».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulss 6 Euganea, da inizio emergenza Coronavirus effettuati 143mila tamponi: i dati

PadovaOggi è in caricamento