rotate-mobile
Attualità

Il Covid torna a marciare, metà dei tamponati in farmacia è positivo

Complice il ritorno in classe e la caduta delle restrizioni, i contagi sono aumentati e ad ottobre c'è stato il picco

La scuola, la vita senza mascherine e qualche linea sul termometro in meno hanno rimesso in cammino il Covid. Nei primi 15 giorni di ottobre il tasso di positività dei test antigenici che vengono effettuati nelle farmacie di Padova e provincia è il più alto mai registrato, e ha superato il 41%. In sostanza, quasi la metà di chi si sottopone a tampone ha contratto il virus. Sono tornate le file fuori dalle farmacie, che se prima erano utili anche per andare a lavorare (con il green pass obbligatorio) ora invece riguardano solo la volontà di capire se ci si è ammalati o no. Nelle ultime settimane stanno aumentando in maniera consistente le richieste di test in farmacia, così come il tasso di positività dei test. ottobre record. L'ultimo giorno di rilevazione relativo ai test antigenici eseguiti nelle farmacie della provincia di Padova, riporta un totale di 2.152 tamponi eseguiti con un tasso di positività pari al 37,2%. Se si considera la seconda settimana del mese, dal 7 al 13 ottobre, il tasso di positività sale al 41,9% e se si considerano le prime due settimane, dall'1 al 13 ottobre, si arriva addirittura al 42,3%. Una percentuale così alta di test positivi non era mai stata raggiunta nelle farmacie. La spiegazione potrebbe stare anche nel fatto che ormai le restrizioni sono cadute.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid torna a marciare, metà dei tamponati in farmacia è positivo

PadovaOggi è in caricamento