Mobilità sostenibile, Damiano Cunego: «Prendi la bicicletta e pedala, è tutta salute»

Il campione di ciclismo, ex paziente del CTO di Camposampiero, lancia un invito ai 935mila residenti nell'Ulss 6 Euganea per la Settimana Europea della Mobilità sostenibile

«La bicicletta non è solo sport, è amica dell'ambiente, fa bene alla salute, ed è per tutte le età: dai più giovani fino agli anziani, si rivela un toccasana». Parola di Damiano Cunego, vincitore del Giro d’Italia 2004, tre Giri di Lombardia, un Amstel Gold Race e un Argento mondiale. Nel febbraio 2017 Damiano Cunego è stato operato al CTO di Camposampiero dall’équipe dell’ortopedico Guido Rocca per una frattura scomposta della clavicola sinistra. Poi il legame con la struttura ospedaliera e lo staff medico è rimasto nel tempo, tanto da citarli nella sua bibliografia ufficiale “Purosangue. Il Piccolo Principe, un campione a pane e acqua”, presentata nel maggio scorso. “Grazie all’équipe del CTO il mio recupero fisico è stato molto veloce”, sottolinea il ciclista di fama nazionale.

La settimana della Mobilità sostenibile

L’Ulss 6 Euganea aderisce così alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile... in bicicletta 2019, indetta come ogni anno dalla Commissione Europea e dalla Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta (FIAB). L’iniziativa nasce per promuovere e incoraggiare i lavoratori ad adottare l’abitudine quotidiana, salutare ed ecologicamente sostenibile di inforcare la bici, specie per recarsi pedalando al proprio luogo di occupazione. Tutti i dipendenti e collaboratori dell’Euganea in condizione di poterlo fare sono quindi invitati a venire al lavoro in bici, in particolare venerdì 20 settembre, giornata individuata per il “Bike to Work” anche in provincia di Padova. «La nostra Maglia Rosa è la salute dei cittadini, per questo – commenta il Direttore generale dell’Ulss 6 Euganea, Domenico Scibetta – non possiamo che essere in prima linea nel ricordare i benefici che due ruote, telaio, dinamo, fanali, portano con sé: pedalare con regolarità fa bene al cuore, alla linea, alla mente, all’ambiente, all’umore e al portafogli».

Nuove rastrellierie

Per l’occasione, gli uffici competenti dell’Ulss 6 Euganea hanno effettuato una mappatura delle rastrelliere presenti negli Ospedali di Padova (Sant’Antonio), Camposampiero, Cittadella, Piove di Sacco e Schiavonia, e nuove rastrelliere sono state acquistate ove mancanti. È stato poi realizzato un cartello cartaceo con l’hashtag #biketoworkulss6 che gli interessati possono stampare e attaccare direttamente alla propria bicicletta per segnalare la partecipazione all’iniziativa, promuovendola anche attraverso i social network.

DG Domenico Scibetta con colleghi dell'Ulss 6 Euganea-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

  • Femminicidio di Cadoneghe: la denuncia e i retroscena di un delitto "annunciato"

Torna su
PadovaOggi è in caricamento