rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità

Bonavina dal ministro Abodi. Speranze per la nuova curva Nord dell'Euganeo

L'amministrazione ha un credito di 4 milioni di euro dal Pnrr, ma ha congelato tutto per l'aumento dei costi. Da Roma però parlano di possibili proroghe, che riaprirebbero la pista per la gemella della "sfortunata" curva Sud

Potrebbe non essere chiusa la questione nuova curva Nord all'Euganeo. L'assessore Diego Bonavina ha incontrato a Roma il ministro dello Sport Andrea Abodi, tornando a casa con alcune garanzie per portare avanti il progetto che l'amministrazione aveva congelato a causa dell'aumento dei costi. «Abbiamo parlato dei progetti sportivi che interessano Padova, della nuova legge dello sport di imminente entrata in vigore e con gli amici della federazione pallamano anche dei bandi del Pnrr» racconta Bonavina

Curva Nord

Ma si è parlato soprattutto della Nord, per cui l'amministrazione aveva già ottenuto 4 milioni di euro dal Pnrr. Soldi che però ora non bastano. Il ministro Abodi però avrebbe suggerito a Bonavina due strade per continuare a sperare. Il bando attraverso il quale sarebbero arrivati i 4 milioni prevedeva la scadenza del 30 marzo per affidare i lavori e quella del 30 giugno 2026 per ultimarli. La prima però sembrerebbe non essere più così perentoria, tant'è che il governo Meloni ha scritto recentemente all'Europa per avere chiarimenti, avendo progetti in ritardo in tutta Italia. Se così fosse e la data non rimanesse vincolante, l'amministrazione potrebbe anche prendere tempo e attendere alcuni mesi, nella speranza che i costi tornino ad abbassarsi e rientrare così nei 4 milioni. Che ci sono e per ora restano intoccabili. Se i costi, invece, dovessero rimanere gli stessi, dal governo potrebbero essere aggiunti dei fondi, presi da quelli avanzati. Per partecipare al bando, l'amministrazione ha trovato l'appoggio della federazione della pallamano, a cui dietro la curva sarebbe riservato un palazzetto. E infatti da Abodi (che è stato presidente dell'Istituto per il credito sportivo, con il quale Bonavina aveva già chiuso accordi per la Sud dell'Euganeo) c'era anche Pasquale Loria, che della Figh è il presidente. Palazzetto che dovrebbe sorgere dietro la nuova curva Nord-ospiti da 2500 posti e che rientra già nel progetto presentato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonavina dal ministro Abodi. Speranze per la nuova curva Nord dell'Euganeo

PadovaOggi è in caricamento