rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità Torre

Alla Davila non ci sono abbastanza bambini per formare la prima, ma i genitori insorgono

L’Istituto Bruno Ciari ha manifestato l’intenzione di ridurre a una sola classe la prima elementare nella Scuola Primaria Davila, scatenando l'ira delle famiglie della zona

Il calo demografico e le scarse risorse economiche in dotazione alle scuole pubbliche fanno sentire i primi effetti concreti anche a Padova. Nel rione Torre, infatti, l’Istituto Bruno Ciari ha manifestato l’intenzione di ridurre a una sola classe la prima elementare nella Scuola Primaria Davila. La prospettiva, che escluderebbe molti bambini dall’unica scuola di riferimento della zona, ha spinto la maggior parte delle famiglie coinvolte a chiedere un incontro con la Dirigenza scolastica, dopo aver ricevuto risposte plurime e poco chiare ai parecchi dubbi posti telefonicamente. Richiesta scritta rimasta ancora senza alcun riscontro.

I genitori

I genitori: «Esistono molteplici ragioni per cui riteniamo urgente un confronto con la Dirigenza scolastica, che sinora non ci è stato concesso. L’intento dell’Istituto è di formare un’unica classe di circa 27 bambini, numero massimo consentito, a tempo prolungato. Si viene a creare così la prospettiva di numerosi esuberi che metterebbero in difficoltà le famiglie che frequentano il rione. Senza contare il rischio che un’unica classe molto affollata renda difficoltoso l’apprendimento per quei bimbi che riescano effettivamente a essere ammessi. Tant’è che le insegnanti hanno caldamente consigliato la Dirigenza dell’opportunità di formare due classi con meno studenti, anziché una con numeri così alti. Si consideri, infine, la giovane età dell’edificio scolastico ampio e capiente, nonché la rilevanza che assumerà il quartiere in vista del futuro trasferimento di ospedale e questura»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Davila non ci sono abbastanza bambini per formare la prima, ma i genitori insorgono

PadovaOggi è in caricamento