rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Attualità

Discriminazione sull'autobus, l'azienda indaga. Ragona: «Fatto inammissibile»

BusItalia ha fatto sapere che è immediatamente partita una indagine interna per appurare quanto accaduto a seguito della denuncia di una passeggera. L'assessore alla mobilità: «Non è ammissibile ci siano discriminazioni, a maggior ragione su mezzi del trasporto pubblico»

«E' qualcosa di intollerabile quanto accaduto sull'autobus numero 14. Non è ammissibile ci siano discriminazioni, a maggior ragione su mezzi del trasporto pubblico». Esordisce così l'assessore del Comune di Padova, Andrea Ragona, nel commentare quanto accaduto a discapito di una giovane italiana nera, offesa e trattata male dal conducente per una questione che la stessa sfortunata protagonista, ha definito di "di melanina". Già perché è evidente che l'atteggiamento del conducente sia stato alimentato da pregiudizi razzisti. «Noi chiediamo all'azienda di attivarsi perché va scoperto il responsabile. Quanto accaduto non ci piace affatto perché mette in cattiva luce sia la città che gli stessi lavoratori suoi colleghi», dichiara l'assessore. «Scoprire il responsabile è necessario. Quando si verificano casi di questo tipo bisogna isolare la persona che si è comportata in questa maniera a tutela della città e della categoria». 

BusItalia dichiara che «si è prontamente attivata per appurare l'accaduto». Quel che è certo è che l'autore è un dipendente di BusItalia e non di una ditta a cui sono stati appaltati certi servizi. Cambierebbe poco in realtà sia nella sostanza ma anche per quanto riguarda BusItalia, visto che è su un suo bus che il grave fatto è accaduto. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discriminazione sull'autobus, l'azienda indaga. Ragona: «Fatto inammissibile»

PadovaOggi è in caricamento