Solidarietà e vicinanza al territorio: Bata dona 10mila paia di scarpe alla Protezione Civile di Padova

Una decina le associazioni che si sono rese disponibili per la distribuzione: Equality Cooperativa Sociale Onlus, Populus Mundi Onlus, Associazione Amici di Nuovo Villaggio Onlus, Casa del Fanciullo, Armadio del Povero, Team for Children, Casa Priscilla, Associazione Giovanni Danieli, Centro Aiuto alla vita, Fondazione Opera Edimar

Sono oltre 10mila le paia di scarpe da uomo, donna e bambino donate da Bata Calzature alla Protezione Civile della Provincia di Padova.

Donazione

Una donazione importante che ha subito trovato ampio riscontro nel territorio grazie alla collaborazione di associazioni e realtà caritatevoli attente alla solidarietà e alle persone in difficoltà che si sono rese disponibili per la distribuzione. La consegna si è svolta nel centro operativo della Protezione Civile in via Cave a Padova, alla presenza del vicepresidente della Provincia di Padova Vincenzo Gottardo, delegato alla Protezione Civile, di Franco Salmaso, responsabile Distribuzione e Stefano Bedin, Responsabile della Logistica Bata. Afferma Gottardo: «Ringrazio Bata calzature per questo gesto così significativo, un grande segno di condivisione e vicinanza di questa azienda, verso tutta la comunità. Appena ne ho avuto notizia mi sono attivato immediatamente per far distribuire capillarmente il materiale in modo da far giungere questa importante donazione alle persone bisognose. Un messaggio di solidarietà e speranza in un momento così difficile come quello che stiamo vivendo. Ringrazio tutte le associazioni che si sono rese disponibili per la consegna, perché l’impegno delle Istituzioni sarebbe vano se non fosse sostenuto quotidianamente dalla forza del volontariato e dalla partecipazione attiva. Una solidarietà non certo nuova per Bata e per la nostra Provincia, perché un altro carico importante era giunto in primavera e l’abbiamo distribuito attraverso le grandi reti di solidarietà. Questa volta abbiamo focalizzato l’attenzione verso le piccole realtà affinché questa iniziativa potesse raggiungere il maggior numero possibile di persone bisognose. Di fronte a un’emergenza che ha cambiato radicalmente le nostre vite, il primo motore che non si è mai spento è quello della solidarietà. Bata, azienda leader nelle calzature a livello internazionale con oltre 5mila punti vendita e vanto della realtà economica e produttiva della nostra provincia, ha dimostrato una grande generosità e vicinanza al nostro territorio».

Associazioni

Sono una decina le associazioni che hanno accolto favorevolmente l’arrivo delle calzature e si sono rese disponibili per la distribuzione: Equality Cooperativa Sociale Onlus, Populus Mundi Onlus, Associazione Amici di Nuovo Villaggio Onlus, Casa del Fanciullo, Armadio del Povero, Team for Children, Casa Priscilla, Associazione Giovanni Danieli, Centro Aiuto alla vita, Fondazione Opera Edimar. «In qualità di leader mondiale nel settore delle calzature - conclude Franco Salmaso, responsabile distribuzione Bata - la nostra azienda si sente responsabile nei confronti delle comunità in cui opera nei diversi paesi e regioni. In questi tempi senza precedenti, la nostra azienda si impegna a fare tutto il possibile per garantire la vicinanza e la solidarietà con azioni significative per aiutare le comunità in difficoltà. Ora più che mai ci impegniamo a sostenere i nostri valori e a migliorare la vita dei nostri consumatori e clienti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Investito in bicicletta dal rimorchio di un camion: 14enne in fin di vita

Torna su
PadovaOggi è in caricamento