L'Università di Padova conferisce il dottorato ad honorem in Giurisprudenza al prof. Paolo Grossi

Si tratta del primo Dottorato ad honorem in Giurisprudenza conferito dall'Università di Padova: il riconoscimento vuole premiare uno dei massimi giuristi contemporanei, le cui opere, tradotte in molte lingue, hanno rivoluzionato l'approccio scientifico al diritto

Il professor Paolo Grossi

Lunedì 12 ottobre alle ore 15 si svolgerà in aula Nievo a Palazzo Bo la cerimonia di conferimento del Dottorato di Ricerca ad honorem in Giurisprudenza al prof. Paolo Grossi, Presidente emerito della Corte costituzionale.

Paolo Grossi

Si tratta del primo Dottorato ad honorem in Giurisprudenza conferito dall'Università di Padova. Il riconoscimento vuole premiare uno dei massimi giuristi contemporanei, le cui opere, tradotte in molte lingue, hanno rivoluzionato l'approccio scientifico al diritto. La sua produzione scientifica assai feconda comprende una trentina di volumi, alcuni dei quali sono divenuti vere icone per i giuristi contemporanei. Egli ha saputo cogliere gli sfondi sommersi delle manifestazioni del diritto nella storia, denunciando le false mitologie spesso sorte intorno ai concetti giuridici. Paolo Grossi ha fondato negli anni '70 il prestigioso Centro di studi per il pensiero giuridico moderno. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi per la sua opera, tra cui lauree ad honorem di diverse università italiane e straniere, il premio giurista dell'anno dell'European Law Students Association, il premio internazionale Duca di Amalfi - Maestro del diritto, ed è socio di numerose accademie, tra cui l'Accedemia nazionale dei Lincei. È stato nominato nel 2009 dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano giudice della Corte costituzionale, della quale è stato eletto presidente nel 2016. Riveste attualmente la carica di Presidente emerito dell'alto consesso. I suoi rapporti con la Scuola giuridica patavina e con il Dottorato in Giurisprudenza dell'Università di Padova sono sempre stati molti forti e continuativi, e questo Dottorato ad honorem vuole anche suggellare questo stretto e lungo rapporto.

Lectio magistralis

Nel corso di questa cerimonia di conferimento del dottorato ad honorem, Paolo Grossi tiene, in aula Nievo al Bo, una lectio magistralis su "Il diritto giurisprudenziale in Italia oggi". La lezione intende puntualizzare un frangente di grosso rilievo nell'itinerario attuale del diritto in Italia: grazie al pluralismo giuridico voluto e attuato dalla nostra carta costituzionale, accanto alla centralità delle leggi dello Stato, la vita del nostro ordinamento può contare anche sull'affiancamento di altre fonti del diritto, fra le quali spicca il contributo della giurisprudenza pratica dei giudici quali motori dello sviluppo giuridico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dottorato ad honorem

Tra i titoli accademici ad honorem che l'Università di Padova conferisce, il dottorato ad honorem viene conferito a personalità in possesso di un titolo di laurea magistrale o equivalente conseguito in Italia o all’estero. Queste persone devono essersi particolarmente distinte per meriti scientifici o culturali riconosciuti a livello internazionale e aver contribuito in modo significativo al progresso delle discipline che riguardano il dottorato loro conferito. La proposta del titolo di dottore di ricerca ad honorem viene solitamente avanzata dal Collegio dei docenti del dottorato di riferimento. La proposta deve essere quindi approvata dal Consiglio del dipartimento al quale il dottorato afferisce. Nel caso di dottorati in convenzione o dottorati internazionali, viene acquisito anche il parere degli enti partner.  Il diploma di dottorato di ricerca ad honorem attribuisce tutti i diritti del dottorato ordinario, in quanto equiparato al titolo normalmente conseguito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento