Innovazione e sostenibilità: quattro nuove linee elettriche per la zona a ovest di Padova

Enel ha completato l'attivazione di 16 chilometri di impianti per offrire un servizio elettrico sicuro ed efficiente a 50mila utenze domestiche e aziendali tra Padova, Rubano e Selvazzano

Un impianto oggetto delle opere di ammodernamento

Un investimento sostanzioso, pari a un milione e mezzo di euro, per ammodernare la fornitura di energia elettrica nell'hinterland ovest del capoluogo. É l'operazione portata a termine da E-distribuzione, società del Gruppo Enel, di cui beneficeranno 50mila utenze domestiche e non divise in tre comuni.

I nuovi servizi

Il progetto ha interessato la realizzazione di quattro nuove linee elettriche a media tensione, ora in servizio a pieno regime, per un totale di 16 chilometri di impianti con cavo interrato, nel pieno rispetto del paesaggio. Le linee sono collegate alla cabina primaria di Brentelle, snodo fondamentale che permette di trasferire l’energia dalla rete dell’alta tensione a quella della media, e sono state realizzate nell'ambito del piano di investimenti dedicato al rinnovamento tecnologico e funzionale dell'intera zona euganea. Ottimizzando la gestione del sistema elettrico locale, snelliranno i carichi energetici ed equilibreranno gli assetti di rete. La nuova rete elettrica sarà telecontrollata 24 ore su 24 dal centro operativo di Mestre. Durante l'estate E-distribuzione prevede di completare quattro ulteriori linee nella stessa zona, con benefici che interesseranno anche i comuni di Mestrino e Veggiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco

«L'intervento ha interessato il potenziamento e l’ammodernamento di una rete infrastrutturale fondamentale e strategica per la città - ha commentato il sindaco Sergio Giordani -. Siamo così abituati a disporre dell’energia elettrica che non pensiamo alla complessità della rete di distribuzione, specie per le attività economiche e produttive. Fa piacere anche vedere come sia stato curato l’aspetto ambientale posando esclusivamente cavi interrati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Dramma domenica mattina alle Terme: spara alla moglie e poi si uccide

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento