Attualità

Esu Padova: «Nuovi posti letto e manutenzioni di residenze e mense»

Giuseppe Maschera, Presidente ESU: «La gestione virtuosa della programmazione finanziaria ci consente di affiancare all’attivazione di nuovi posti letto anche interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio immobiliare»

Il Consiglio di Amministrazione di ESU Padova ha approvato lo scorso 5 luglio l’assestamento al bilancio di previsione, con il quale vengono utilizzati 1.400.000 euro del risultato di esercizio 2023. 

“La virtuosa gestione della programmazione finanziaria - spiega soddisfatto Giuseppe Maschera, Presidente di ESU Padova - ci consente finalmente di affiancare all’attivazione di nuovi posti letto anche interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio immobiliare di cui disponiamo. Con questa manovra di bilancio, infatti, assorbiti gli incrementi dei costi post COVID e causati dal conflitto russo/ucraino, l’avanzo non è più destinato a coprire spese non previste, ma viene utilizzato per nuovi interventi, prioritariamente destinati all’acquisizione di nuovi posti letto, a interventi di manutenzione a residenze e ristorazione, oltre che all’orientamento in ingresso”.

Verranno acquisiti 56 nuovi posti letto a Padova per un triennio, già dall’anno accademico 2024/2025, con un investimento di 440.000 mila euro, di cui 388.000 mila euro erogati dalla Regione Veneto. Di questi, 34 posti letto saranno assegnati agli studenti idonei che parteciperanno al concorso bandito in questi giorni, mente gli altri 22 a studenti non idonei ma con requisiti di reddito solo leggermente superiori a quelli per l’accesso al concorso.

Altri 470.000 euro sono destinati a interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria nelle residenze e nelle mense. Per interventi sulle residenze sono previsti 245.000 euro per riparazioni urgenti, pulizia grondaie, pluviali, caditoie e spurghi, sistemazione tapparelle, tinteggiature, lavori edili nelle residenze Cornaro, Copernico e Colombo, videosorveglianza e acquisto di nuovi materassi. Ai servizi di ristorazione Piovego e Agripolis sono attribuiti 225.000 euro, per acquisto di materiale biodegradabile, di due lava pavimenti, per la sistemazione di intonaci, pavimenti e tinteggiature a Legnaro, riparazioni urgenti, pulizia. Tra gli interventi sulle mense, 137.000 euro saranno utilizzati al rifacimento dell’isolamento del tetto della Piovego, che ha dato segni di sofferenza in occasione degli ultimi importanti rovesci metereologici.

È poi prevista l’attivazione di un progetto biennale sull’orientamento in ingresso, quindi indirizzato a sostenere gli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori nella individuazione delle loro predisposizioni e attitudini rispetto ai percorsi universitari, del valore di 70.000 euro. “Proseguiamo - conclude il Presidente ESU - nella realizzazione del programma di mandato con l’obiettivo di incrementare i servizi erogati, valorizzare quelli già esistenti e, contestualmente, consolidare i bilanci aziendali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esu Padova: «Nuovi posti letto e manutenzioni di residenze e mense»
PadovaOggi è in caricamento