Attualità

Eutanasia legale, già raccolte 2331 firme in città

Ne servono mezzo milione in tutta Italia per chiedere con un referendum la libertà di scegliere

I promotori padovani

Già raccolte 2331 firme solo a Padova per il referendum sull'eutanasia legale promosso dall'associazione Luca Coscioni. Per raccoglierne le necessarie 500.000 firme entro il 30 settembre, i primi tavoli sono stati allestiti subito anche nella città del Santo, dove in pochi giorni si sono già presentati migliaia di persone per chiedere informazioni e altrettante per sottoscrivere la campagna, che a livello nazionale ha già superato le 100mila firme.

La richiesta

«Chiediamo una parziale abrogazione dell'art. 579 del codice penale (omicidio del consenziente, ndr), che impedisce la realizzazione di ciò che comunemente si intende per eutanasia attiva» spiega Marta Perrone, la portavoce dell'associazione a Padova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per poter firmare ci sono diversi punti in città. Dalla LibrOsteria di via Savonarola 167, allo Sherwood al park Nord dello stadio Euganeo, all'Urp e alla segreteria generale di Palazzo Moroni, l'ufficio anagrafe in piazza dei Signori, e poi nelle diverse sedi di quartiere dislocate a Padova: via Guasti 12, piazza Napoli 40, via Dal Piaz 3, via Boccaccio 80, via Curola 15 e presso lo studio legale Bassa-Michelon di via Buonarroti 2.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eutanasia legale, già raccolte 2331 firme in città

PadovaOggi è in caricamento