«Dal 2020 Facebook sarà anche in lingua veneta»: l'annuncio dell'Academia de ła Bona Creansa

In un comunicato l'Academia de ła Bona Creansa - Academia de ła Łengua Veneta spiega: «Stiamo lavorando da molte settimane per tradurre tutte le decine di migliaia di stringhe necessarie per il social network»

La grafica con cui l'Academia de ła Bona Creansa annuncia l'arrivo di Facebook in lingua veneta

Potrete mettere “me piaze”, mandare un “mesajo” o “sconpartire” il post di un “amigo”. Basta attendere l'inizio dell'anno: a partire dal 2020 Facebook sarà disponibile anche in lingua veneta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'annuncio

Ad annunciarlo con un comunicato è l'Academia de ła Bona Creansa - Academia de ła Łengua Veneta, che spiega: “Siamo felicissimi ed orgogliosi di annunciare questa notizia che ci riguarda tutti e che premia finalmente i nostri sforzi. L'Academia sta lavorando da molte settimane per tradurre tutte le decine di migliaia di stringhe necessarie per il social network ed il lavoro di completamento della traduzione veneta di Facebook si avvia ormai alla conclusione. «Tre anni fa chiedemmo a Facebook di aprire alla lingua veneta con una lettera preparata da Academia che migliaia di Veneti mandarono a Facebook. Lo scorso agosto la sorpresa: il veneto è stato la seconda lingua storica italica ad essere autorizzata da Facebook, dopo il sardo» è il commento del nostro direttore di Academia de ła Łengua Veneta, dott. Alessandro Mocellin. «Abbiamo subito cominciato ad organizzare la squadra di traduttori dell'Academia, che conta una quindicina di membri, per arrivare al più presto al risultato. A breve toccherà all'azienda americana dare l'approvazione definitiva che renderà la versione in lingua veneta di Facebook disponibile ai Veneti e venetofoni di tutto il Mondo». Attendiamo insieme il 2020, sapendo che sarà l'anno in cui i milioni di venetofoni nel mondo potranno usare Facebook nella loro lingua madre. Siamo oltremodo felici che Academia de ła Bona Creansa - Academia de ła Łengua Veneta sia stata il centro propulsore, organizzativo ed esecutivo di questo grande progresso per la lingua veneta”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: quattro morti in provincia di Padova, anche il custode di Villa Marin

  • Mascherine Grafica Veneta, da mercoledì 24 la distribuzione in 41 supermercati di Padova

  • «Chiudiamo i distributori a partire da mercoledì 25»: l'annuncio dei benzinai

  • Il professor Basso: «Neppure durante la peste si è chiuso tutto. E morì metà popolazione»

  • «70mila mascherine distribuite gratis in farmacia da martedì 24»: ecco come ritirarle

  • «Via libera alla vendita di piante e fiori»: boccata di ossigeno per 450 aziende padovane

Torna su
PadovaOggi è in caricamento