Fase 2, Terranostra presenta il vedemecum degli agriturismi sicuri per la ripartenza

Coldiretti: Persi 234 mila giorni di vacanza e 100mila turisti nelle strutture venete. In provincia di Padova gli agriturismi registrano perdite per oltre 5 milioni

“Agriturismi sicuri” con il vademecum di Terranostra. In vista della riapertura delle strutture agrituristiche – annuncia Coldiretti Veneto – gli operatori hanno adottato le linee guida per prepararsi all’operatività in modo uniforme su tutto il territorio nazionale in attesa delle linee guida regionali e dei protocolli Inail per l’accoglienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Fase 2

Il documento adottato da oltre 600 aziende in Veneto e disponibile sul sito padova.coldiretti.it, fornisce consigli e indicazioni di carattere generale, sugli spazi comuni e locali, sui collaboratori e fornitori,  sulle attività di accoglienza, culturali, ricreative, didattiche, di ristorazione e sull’agri campeggio. «Uno strumento – spiega Diego Scaramuzza presidente regionale e nazionale – che illustra in maniera sintetica le principali misure da adottare al momento della riapertura con la finalità, più in generale, di salvaguardare le esigenze di salute e di sicurezza rispettando le specificità della impresa agricola». Il testo non sostituisce quaderni o manuali previsti dalla legge come la corretta prassi operativa, rintracciabilità delle produzioni, igiene e vendita diretta ma è propedeutico alla preparazione degli operatori per affrontare la fase2. Coldiretti ricorda che il comparto dell’agriturismo a causa dell’emergenza sanitaria ha sopportato perdite per circa 30milioni di euro destinati ad aumentare con il perdurare della chiusura obbligata. Secondo i dati elaborati da Coldiretti nel trimestre caratterizzato dalla pandemia il turismo rurale ha perso in Veneto 234mila giorni di vacanza rispetto all’anno scorso e quasi 100mila turisti. Nella nostra provincia, aggiunge Emanuele Calaon, imprenditore agrituristico e presidente di Terranostra Padova, «Questi due mesi di restrizioni sono costati almeno 5 milioni di euro agli agriturismi in termini di perdita di reddito. Abbiamo continuato a lavorare con la consegna a domicilio e per asporto, inoltre da settimane stiamo preparando la riapertura nel rispetto delle norme di sicurezza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Uno «strepitoso» test rapido: bastano sette minuti per scoprire se si è positivi al Coronavirus

  • Live - Due decessi sul posto di lavoro, crescono ancora i contagiati in provincia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento