A pieno regime, e in sicurezza: sabato 30 torna il mercato di Prato della Valle "al gran completo"

La ripresa dei mercati settimanali si accompagna ad una novità attesa da gran parte degli operatori del settore: l’esclusione dai mercati stessi di chi vende abbigliamento usato

La ripresa dei mercati settimanali si accompagna ad una novità attesa da gran parte degli operatori del settore: l’esclusione dai mercati stessi di chi vende abbigliamento usato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mercati

Un provvedimento espressamente previsto dalle norme anti Covid-19 e subito accolto in determinate piazze (Abano è stato fra i primi comuni a far rispettare la norma) e adesso oggetto di un’ordinanza anche del Comune di Padova. Sottolinea Ilario Sattin, presidente regionale e provinciale della Fiva Ascom Confcommercio: «Devo ringraziare l’assessore Antonio Bressa che alla luce degli assembramenti riscontrati sabato scorso in Prato della Valle di fronte ai banchi dove si vendono alla rinfusa capi usati o comunque non presentati in modo ordinato, ha deciso di intervenire anche per evitare una penalizzazione di tutto il contesto. Se sabato 30 maggio anche il meteo ci sarà amico (si prevede infatti una temperatura massima di 20 gradi, con cielo coperto e schiarite e comunque assenza di piogge) il mercato di Prato della Valle, dopo la “prima” di sabato scorso svoltasi complessivamente abbastanza bene, potrà dispiegare tutta la propria potenzialità favorita finalmente anche da regole semplici (mascherina e distanza) in grado comunque di garantire la sicurezza purchè rispettate da tutti. Un mese fa il nostro mondo era totalmente “desaparecido”, nel senso che non veniva nemmeno citato nei decreti e nelle ordinanze. Nel breve volgere di qualche settimana, grazie all’impegno di Fiva Ascom e Confcommercio e alla comprensione, qui in Veneto, della Regione prima e dei Comuni poi, si è potuto garantire a tutti i colleghi che operano correttamente di poter svolgere il proprio lavoro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Frodi fiscali nelle importazioni di auto usate: sequestrati beni per 2 milioni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento