Un secolo di dolcezza: la pasticceria Graziati festeggia 100 anni di attività

Un traguardo storico per la famiglia Graziati, da quattro generazioni alle redini dell’attività aperta il 23 maggio 1919: in programma giovedì una grande festa lunga tutta la giornata

Foto di gruppo con la speciale Millefoglie per i 100 anni della pasticceria Graziati

Una storia lunga un secolo. Di successi: la pasticceria Graziati festeggia i suoi primi cent’anni di dolcezza.

Le origini

Era il 23 maggio 1919 quando Giorgio Bartolomeo Graziati aprì la sua “offelleria” in piazza della Frutta 40, nel cuore di Padova. Un’attività che la famiglia Graziati porta avanti da quattro generazioni e che è guidata dal 1984 da Fabrizio Graziati, il quale ha seguito le orme del padre Giorgio, mancato lo scorso 12 aprile. Una continuità che consente alla pasticceria di essere uno degli esercizi commerciali più longevi della città del Santo e nonché il più vecchio pubblico esercizio rimasto ininterrottamente socio dell'Appe dalla nascita dell'associazione, il cui socio fondatore fu proprio Giorgio Graziati.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La storica Millefoglie

Ne sono cambiate di cose, nell'arco di un intero secolo. Ma da Graziati alcuni capisaldi sono rimasti immutati: la passione per la pasticceria (tramandata dal fondatore alle successive tre generazioni), l'importanza data alla qualità degli ingredienti, la dedizione e la maestria dei pasticcieri che si sono susseguiti nei decenni e il desiderio di offrire dei prodotti unici. A partire dalla "punta di diamante", ovvero la storica Millefoglie, la cui ricetta si tramanda nel tempo e che è ancora preparata con gli strumenti di una volta, dal mattarello usato per la sfoglia al paiolo in rame per l'inconfondibile crema pasticcera profumata con arancia.

La festa

E giovedì 23 maggio, a 100 anni esatti dall'apertura, la pasticceria Graziati sarà animata da diversi eventi per celebrare in grande stile il primo secolo di vita. Si parte dal mattino, con le colazioni speciali e la caffetteria decorata dalla "latte art" per poi passare al pomeriggio allo show cooking della "Millefoglie Experience": dalle ore 14.30 alle ore 16 i maestri pasticcieri proporrano tre versioni dello storico dolce, ovvero tradizionale, con gocce di cioccolato e con fragoline di bosco. Seguirà poi una degustazione offerta dalla pasticceria (a ingresso gratuito con prenotazion online sul sito ma al momento già sold out) e per finire alle ore 18 la pasticceria aprirà le porte per offrire un aperitivo speciale - a ingresso libero - e festeggiare questo importante traguardo con la città di Padova.

 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La targa

Nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'evento, tenutasi nella mattinata di martedì 21 maggio presso la sala Alvarez Bresciani del Comune di Padova, l'assessore al commercio Antonio Bressa ha elogiato la famiglia Graziati parlando della loro pasticceria quale «punto riferimento in grado di rappresentare Padova e di raccontarne la storia, nonché esempio di come anche un'impresa familiare possa avere un successo riconosciuto da tutta la città. Padova è la città delle eccellenze, e Graziati è una di queste». Antonio Santocono, presidente della Camera di Commercio di Padova, ha poi raccontato un curioso aneddoto: «Sono un siciliano trapiantato a Padova da 49 anni, e quando mi sono trasferito tutti mi hanno subito consigliato di provare la Millefoglie di Graziati. Posso dire che sono passato dal cannolo con ricotta a questo magnifico dolce». In conclusione Giuliano Lionello, vicepresidente dell'Appe, ha consegnato una targa di merito nelle mani di Fabrizio Graziati, il quale era accompagnato dalla moglie Elena Silini - con cui festeggia proprio oggi 25 anni di matrimonio - e dalla figlia Carolina, appena laureatasi alla Cattolica di Milano. Con tanto di doppio sogno svelato dall'attuale proprietario della pasticceria: «Il mio auspicio è che prosegua la tradizione diventando la quinta generazione di Graziati alla guida della pasticceria, consegnando magari a lei la gestione del secondo negozio». E Carolina Graziati non si tira certo indietro: «Sarebbe bello poterlo aprire in provincia, senza così avere problemi di parcheggio, ma anche in un centro commerciale di lusso. Prima però devo finire la laurea magistrale». Idee chiare e grande determinazione. Da buona Graziati...

Potrebbe interessarti

  • Un risultato storico: l'Università di Padova è la migliore d'Italia

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Consigli e suggerimenti per avere la lavastoviglie pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Deraglia il Tram al capolinea della Guizza: ferito l'autista, contusi i passeggeri

  • Donna rapinata sui Colli: con il marito insegue il bandito, lui li minaccia con un mattone

  • Mezzo pesante in fiamme lungo l'autostrada: A13 chiusa tra Boara e Monselice, code

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

  • Pannelli fotovoltaici a fuoco sul tetto dell'azienda: il fumo si vede da chilometri

Torna su
PadovaOggi è in caricamento